Nella Casa l’intercultura è open

La struttura non si propone solo come ostello, ma come centro culturale con foresteria. Il  progetto, promosso dalla Città di Torino e coordinato dal Settore Politiche Giovanili, intende promuovere gli scambi culturali tra giovani

 

giovaniSono davvero numerose le strutture rivolte al mondo giovanile, messe a disposizione del Comune. In questa rubrica, il Torinese vuole presentarvele una ad una. Da più di dieci anni,  ad esempio, in corso Venezia 11, a poche centinaia di metri dalla stazione Dora,  è operativa la “Casa della Mobilità Giovanile e dell’Intercultura”, o più brevemente Open011,  

 

Si tratta di una struttura che non si propone solo come ostello, ma come centro culturale con foresteria. Il  progetto, promosso dalla Città di Torino e coordinato dal Settore Politiche Giovanili, intende promuovere gli scambi culturali tra giovani.

 

Tra le iniziative e gli eventi culturali organizzati: scambi internazionali, seminari, corsi di formazione, mostre e spettacoli. Il centro dispone di due sale polivalenti attrezzate con strumentazioni audio-video, adatte a convegni e seminari. Open011 può contare su 34 camere a 2, 3, 4 posti letto, per una capienza complessiva di 100 posti.

 

 

Info: www.comune.torino.it – InformaGiovani

 

(Foto: il Torinese)

Leggi qui le ultime notizie: IL TORINESE
Articolo Precedente

Giovani volontari in Comune cercansi

Articolo Successivo

Cappuccino e aperitivo tra le fusa

Recenti:

L’isola del libro

RUBRICA SETTIMANALE A CURA DI LAURA GORIA   Helga Flatland “Fino alla fine” -Fazi Editore- euro

IL METEO E' OFFERTO DA

Auto Crocetta