Piazza san Carlo: dieci anni ai ragazzi dello spray

in prima pagina

Quattro le condanne a poco più di 10 anni di carcere per omicidio preterintenzionale nei confronti dei  giovanissimi marocchini accusati di avere scatenato il panico in piazza San Carlo  il 3 giugno 2017 spruzzando spray urticante  a scopo di rapina durante la proiezione su maxi schermo della finale di Champions Juve-Real Madrid. Il drammatico bilancio fu di  1.672 feriti e successivamente morirono due donne per le lesioni riportate: Erika Pioletti, di Domodossola, e la torinese Marisa Amato. I 4 imputati sono detenuti.  10 anni, 4 mesi e 20 giorni di reclusione sono stati inflitti a Sohaib Bouimadaghen (detto”Budino”), a Hamza Belghazi e a Mohammed Machmachi, di 21, 20 e 21 anni; Aymene El Sahibi, 22 anni, considerato autore di un minor numero di furti, sconterà la pena  di 10 anni, 3 mesi e 24 giorni.
 
 
(foto: il Torinese)