Controlli ad "Alto impatto" della Polizia di Stato

in BREVI DI CRONACA

Continua l’attività operativa del personale della Polizia di Stato nell’ambito dei controlli ordinari e straordinari del territorio, disposti dal Questore Francesco Messina, con la finalità di prevenire e contrastare azioni delittuose

L’attività di controllo del territorio svolta dalla Polizia di Stato ha determinato, nell’ultimo mese l’arresto di  173 persone (di cui 115 straniere) e la denuncia in stato di libertà di 666 persone (di cui straniere 192). Sono state identificate 8074 persone di cui 2495 straniere.  I cittadini stranieri espulsi sono 48. Per ciò che concerne le misure di prevenzione personale, i provvedimenti adottati dal Questore sono stati 74, di cui 56 fogli di via obbligatorio, 9 avvisi orali e ammonimenti, di cui 3 per stalking e 6 per violenza domestica. 

Lo stupefacente sequestrato ammonta a oltre 11 kg.

Gli esercizi pubblici controllati sono 53 con la contestazione di sanzioni amministrative per quasi 50 mila euro e l’emissione di provvedimenti di sospensione della licenza da parte del Questore ex art. 100 TULPS nei confronti dei sotto indicati locali commerciali, per un totale di 65 giorni di chiusura:

1.  Caffetteria ubicata in corso Vittorio Emanuele II 55/D, sospensione per 15 giorni;
2.  M.R.Raihan Minimarket, sito in Torino, via Berthollet n.7/c, sospensione per 15 giorni;
3.  Caffè “Villaggio”, sito in Ciriè (TO), sospensione per 15 giorni;
4.  “Turkish Istanbul Kebab”, sito in Torino, via Montanaro 66/C.  

Dall’inizio dell’anno, l’attività di controllo del territorio svolta dalla Polizia di Stato ha determinato l’arresto di 388 persone e la denuncia in stato di libertà di 1216 soggetti. Sono stati invece espulsi 102 stranieri. I provvedimenti di prevenzione personale adottati dal Questore sono stati 41. Nello specifico, sono stati notificati 8 ammonimenti per stalking ,15 ammonimenti per violenza domestica, 18 avvisi orali e 57 fogli di via obbligatorio. Lo stupefacente sequestrato da inizio anno è pari a circa 36 kg. Gli esercizi pubblici controllati sono 135 con la contestazione di sanzioni amministrative per circa 134 mila euro e l’emissione di 12 provvedimenti di sospensione della licenza da parte del Questore ex art. 100 TULPS.

Per quanto riguarda i controlli straordinari, nel corso dell’ultimo periodo, in tutto il territorio cittadino e della provincia sono stati effettuati complessivamente 47 servizi straordinari:

n.9 COMMISSARIATO DORA VANCHIGLIA Borgo Aurora, linee 4/18 GTT, Porta Palazzo,  

    giardini Alimonda;

n. 8 COMMISSARIATO BARRIERA NIZZA San Salvario, Parco del Valentino;

n. 7 COMMISSARIATO IVREA; 

n. 5 COMMISSARIATO BARRIERA MILANO locali commerciali, corso Vercelli, Palermo, via Montanaro;

n. 4 MADONNA DI CAMPAGNA controllo esercizi commerciali, area Spina 3;

n. 3 COMMISSARIATO CENTRO attività contro degrado urbano;

n. 3 COMMISSARIATO SAN SECONDO controllo esercizi pubblici;

n. 2 COMMISSARIATO RIVOLI controllo aree mercatali;

n. 2 COMMISSARIATO SAN DONATO; 

n. 2 COMMISSARIATO MIRAFIORI controllo area mercatale, area esterna stazione Lingotto e        

   aree Istituti Scolastici;

n. 1 COMMISSARIATO SAN PAOLO controllo area mercatale, via Di Nanni;  

n. 1 UPGSP Truffe ad anziani.

Nell’ambito dei predetti servizi di controllo straordinario 6 sono stati ad alto impatto e sono stati svolti nelle area di competenza del Commissariato Dora Vanchiglia, San Donato, Barriera Nizza, Barriera Milano.

Nella serata di ieri personale del Comm.to Barriera Nizza, coadiuvato da operatori del Reparto Prevenzione Crimine, ha effettuato dei controlli ai locali ubicati nella zona della“movida” di S. Salvario. Sono state identificate 35 persone e controllati 4 esercizi pubblici, fra i quali 2 minimarket ove veniva riscontrata la vendita di alcolici racchiusi in contenitori di vetro dopo le ore 24  ed un bar, dove venivano sequestrati 3 computer abilitati al collegamento internet e utilizzati irregolarmente per il gioco on line. Oltre 20000 € le sanzioni amministrative elevate.   3persone sono state arrestate in via Saluzzo: un cittadino egiziano di 21 anni ricercato per tentata rapina in concorso aggravata e  2 cittadini italiani, di 18 e 24 anni, responsabili di rapina aggravata in concorso ai danni di un diciottenne appena uscito da una discoteca nell’area limitrofa alla stazione Porta Nuova.  Complessivamente, l’attività operativa di quest’ultimo mese, ha visti impiegati circa 650 operatori di polizia, ha portato all’identificazione di oltre 1500 persone, di cui 12 arrestate e 12 denunciate.