Il senzatetto morto assiderato era in grave stato di malnutrizione

in BREVI DI CRONACA

Il senzatetto morto per assideramento alla Pellerina era in grave stato di malnutrizione. Lo ha stabilito l’autopsia effettuata dal medico legale Roberto Testi. La vittima si chiamava Hamed Mohamed, 43 anni,  originario del Ciad, ed era stato trovato da altri senzatetto che avevano dato l’allarme. La Procura di Torino ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo. Il responsabile del centro di emergenza freddo della Croce Rossa del parco della Pellerina, che la notte del 22 gennaio, quando il clochard è morto era in servizio, è stato iscritto come atto dovuto nel registro degli indagati .