Al Valentino c’era persino il “servizio catering” per gli spacciatori. 16 arrestati dai carabinieri

in prima pagina

Al Valentino erano decine le buche piene di marijuana, hashish, eroina e cocaina. Sono state arrestate 16 persone, tutte di origine africana, nel  blitz antidroga dei carabinieri che ieri hanno inoltre sequestrato mille dosi di droga tra eroina, cocaina, hashish e marijuana. La droga era nascosta sotto le zolle di erba, tra le fessure dei muretti lungo i sentieri, ai piedi degli alberi, sui binari del tram, sotto i tombini e nei cestini dei rifiuti. I militari dell’Arma sono arrivati su un tram o travestiti da corridori per sorprendere i pusher. Le indagini, partite nel  2016 e coordinate dalla Procura di Torino, hanno smantellato una vasta rete costituita anche da altre attività a supporto dello spaccio. C’era persino una sorta di catering per gli spacciatori: quotidianamente alcune donne portavano in carrelli della spesa panini e bevande che gli spacciatori acquistavano e consumavano lì per non perdere eventuali clienti.