Protestano i compagni di scuola dell’ “abusivo della merendina” premiato

in BREVI DI CRONACA

giovaniLa fondazione Luigi Einaudi ha deciso di premiare con una borsa di studio lo studente torinese che è stato sospeso per quindici giorni da scuola per avere allestito un’attività abusiva di commercio  di merendine. La fondazione ha dichiarato che non vuole di certo premiare una attività illegale,  bensì lo spirito d’iniziativa imprenditoriale del giovane. La decisione però non è piaciuta ai compagni di scuola dello studente. Così domani in contemporanea  con la consegna a Roma della borsa di studio promuoveranno una manifestazione di protesta. Il caso nei giorni scorsi è stato affrontato anche dalla trasmissione televisiva Le iene.  Da lì il polverone.