Nuovo arresto nell'operazione anti 'Ndrangheta

in BREVI DI CRONACA

carabinieri-case

Tra gli indagati compare anche Francesco Furchì, accusato di essere l’omicida del consigliere comunale torinese Alberto Musy

 

Vincenzo D’Alcalà, già detenuto dallo scorso mese di luglio, è stato raggiunto da un nuovo ordine di custodia cautelare nell’ambito dell’operazione contro la ‘ndrangheta ‘Scacco al re’. Tra gli indagati compare anche Francesco Furchì, accusato di essere l’omicida del consigliere comunale torinese Alberto Musy. Nell’inchiesta diversi episodi di estorsione e di usura contro imprenditori e commercianti di Santena.La polizia ha scoperto nuovi casi nel prosieguo delle indagini.