Ebola, in Piemonte 8 ospedali di riferimento

in LIFESTYLE

sanita Le procedure ministeriali prevedono che i casi sospetti di rischio più alto vengano trattati allo Spallanzani di Roma

 

L’assessore regionale alla Sanità, Antonio Saitta, leggendo un’informativa al Consiglio regionale ha reso noto che sono otto gli ospedali di riferimento del Piemonte per eventuali casi sospetti a basso rischio del virus Ebola. Si tratta del Regina Margherita per i casi pediatrici, l’ Amedeo di Savoia di Torino e, nelle province, Novara, Vercelli, Cuneo, Alessandria, Asti e Casale Monferrato. Le procedure ministeriali prevedono che i casi sospetti di rischio più alto vengano trattati allo Spallanzani di Roma.