Ragazzo ferito nella Metro, spunta la pista politica

in BREVI DI CRONACA

polizia volanteTORINO –  Potrebbe esserci un movente politico nell’aggressione a un giovane nella metropolitana torinese. I sei ragazzi che lo hanno assalito pare fossero vestiti di nero e con i capelli rasati alla naziskin, mentre l’aggredito era abbigliato come i giovani antagonisti. E’ quanto emergerebbe da una testimonianza. Gli agenti di polizia sono rimasti letteralmente allibiti nel rendersi conto di come gli aggressori fossero tutti molto giovani. 

 

Erano sei minorenni e hanno aggredito, nella notte,  accoltellandolo al petto , un giovane ventisettenne. Due sono stati arrestati e  va segnalato che nella baby gang c’erano anche due ragazze. metro 2

 

La polizia ha verificato la meccanica dei fatti: il ragazzo è stato aggredito a calci e pugni e poi colpito con un coltello a serramanico che dopo l’aggressione è stato buttato in un cestino della spazzatura . Gli aggressori, fermati alla Metro Massaua, sono stati denunciati.

 

Si sta cercando di capire il movente di un episodio tanto violento.

 

(Foto: il Torinese)