no category

Stefano Lo Russo è il nuovo Sindaco di Torino

 

Con il 59,23 % dei voti Stefano Lo Russo è il nuovo Sindaco di Torino, prevalendo al ballottaggio sul candidato di centrodestra Paolo Damilano.

La proclamazione ufficiale avverrà nella Sala Rossa di Palazzo Civico nei prossimi giorni.

 

Ballottaggio, 32,61 % l’affluenza alle 23

 

 

La rilevazione alle ore 23 sull’affluenza al voto del ballottaggio per l’elezione del Sindaco è stata del  32,61 %

 

 Le urne saranno aperte domani, lunedì 18 ottobre, dalle ore 7 alle ore 15.

Concluse le votazioni, dopo la rilevazione dei votanti definitivi, inizieranno le operazioni di scrutinio per l’elezione del Sindaco.

La prossima rilevazione sarà alle ore 15 di domani.

I risultati in tempo reale sono consultabili all’indirizzo: www.comune.torino.it/home.shtml

 

 

ballottaggio 25,00% l’affluenza alle ore 19

 

 

La rilevazione alle ore 19  sull’affluenza al voto del ballottaggio per l’elezione del Sindaco è stata del  25,00 %

 

 

Le urne sono aperte fino alle ore 23 e lunedì dalle ore 7 alle ore 15

 

Lunedì alle 15, concluse le votazioni, dopo la rilevazione dei votanti definitivi, inizieranno le operazioni di scrutinio per l’elezione del Sindaco.

 

La prossima rilevazione sarà alle ore 23

I risultati in tempo reale sono consultabili all’indirizzo: www.comune.torino.it/home.shtml

 

Ballottaggio, affluenza ore 12

 

La rilevazione alle ore 12.00 sull’affluenza al voto del ballottaggio per l’elezione del Sindaco è stata del  8,58 %.

Le urne sono aperte domenica dalle ore 7.00 alle ore 23.00 e lunedì dalle ore 7 alle ore 15.

Lunedì alle 15, concluse le votazioni, dopo la rilevazione dei votanti definitivi, inizieranno le operazioni di scrutinio per l’elezione del Sindaco.

La prossima rilevazione sarà alle ore 19.

I risultati in tempo reale sono consultabili all’indirizzo: www.comune.torino.it/home.shtml

 

Il Salone dell’Orientamento digitale anticipa l’apertura e presenta molte novità per studenti e famiglie

Il Salone dell’Orientamento digitale 2021 si terrà dal 18 al 23 ottobre, in anticipo rispetto alle precedenti edizioni.

Una scelta dettata dalla necessità di dare agli studenti e alle famiglie un lasso di tempo maggiore per maturare una scelta consapevole e per consentire la loro partecipazione agli open day programmati dagli istituti scolastici e formativi.

Come da tradizione il Salone presenta un ampio ventaglio di attività e iniziative proposte alle famiglie e alle scuole per accompagnare le ragazze e i ragazzi a scegliere il percorso di studi dopo la ‘terza media’.

L’iniziativa – organizzata dalla Città di Torino, in collaborazione con Città Metropolitana, Regione Piemonte e Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte – Ambito territoriale di Torino – è un’opportunità per meglio conoscere le scuole secondarie di secondo grado, le agenzie di formazione professionale, gli indirizzi di studio e l’offerta formativa presente sul territorio cittadino.

Il sito www.comune.torino.it/saloneorientamento è un portale permanente per l’orientamento che consente a ragazzi e genitori di accedere al programma degli eventi e ai link per partecipare ai molteplici appuntamenti.

Tra le novità dell’edizione 2021 i materiali video sottotitolati in diverse lingue inseriti sul sito e gli incontri del mattino, nella settimana dell’evento, durante i quali saranno presentati gli esiti dei laboratori avviati a partire dall’appuntamento primaverile del Salone dell’Orientamento svoltosi dal 10 al 20 maggio scorso, in cui sono state coinvolte le classi seconde delle scuole secondarie di primo grado con il progetto “Orienta la tua estate”.

Nel mese di maggio, infatti, alle allieve e agli allievi che hanno partecipato al progetto “Orienta la tua estate” sono stati forniti i materiali utili a sollecitare una riflessione in anticipo sul percorso scolastico da intraprendere e, allo stesso tempo, è stato chiesto loro di sviluppare quesiti da sottoporre, in occasione del Salone autunnale, a dirigenti scolastici e studenti delle scuole secondarie di secondo grado e della formazione professionale e a professionisti del mondo del lavoro.

Lunedì 18 ottobre il Salone dell’Orientamento sarà inaugurato con un webinar “Peculiarità e differenze tra Licei, Istituti tecnici, Istituti professionali e Formazione professionale” e la prima puntata della web radio “#RestaalSalone”.

Navigando all’interno delle quattro aree della formazione o, in alternativa, scorrendo l’elenco degli istituti è possibile visitare gli stand virtuali delle singole istituzioni scolastiche e formative.

Durante il Salone, grazie alla consolidata collaborazione con le scuole, le famiglie potranno confrontarsi direttamente con i docenti, mentre le ragazze e i ragazzi, come lo scorso anno, avranno a disposizione la web radio per dialogare con gli studenti delle istituzioni scolastiche e formative del secondo ciclo, nell’ottica di un rapporto tra pari.

Il Salone offre inoltre webinar di approfondimento dedicati ai temi dell’orientamento e alle scelte possibili dopo il primo ciclo di studio. La programmazione degli eventi in streaming si svolgerà al mattino e al pomeriggio.

Nella prima parte della giornata le attività saranno dedicate alle scuole secondarie di primo grado, in particolare, si tratta di webinar riservati a ragazze e ragazzi delle classi che hanno partecipato durante l’estate all’attività laboratoriale “Orienta la tua estate”:

Intervista la scuola!”: mercoledì e giovedì allieve e allievi di terza media intervisteranno dirigenti scolastici e referenti dell’orientamento sui percorsi possibili: dai licei agli istituti tecnici, dagli istituti professionali alla formazione professionale.

Intervista il mondo del lavoro!”: da mercoledì a venerdì ragazze e ragazzi di terza media intervisteranno giovani professionisti.

Sempre al mattino il programma del Salone prevede iniziative aperte a tutte le “classi terze” e senza prenotazione, alle quali è possibile accedere attraverso il canale YouTube:

“#RestaalSalone”: da martedì a venerdì appuntamenti con la web radio realizzati e condotti insieme a studenti ed ex studenti delle scuole secondarie di secondo grado e delle agenzie formative per un confronto tra pari.

A domanda … risposta”: venerdì 22 ottobre alcuni orientatori rivolgeranno domande e dubbi a dirigenti scolastici e referenti dell’orientamento sulla scelta e sui percorsi emersi nell’attività “Orienta la tua estate”.

Le attività del pomeriggio saranno rivolte a ragazze, ragazzi e famiglie.

Nel corso dei 72 webinar “Primo incontro con la tua scuola” (66 dei quali riservati agli istituti cittadini e 6 a quelli fuori Torino che offrono altri percorsi) ciascuna istituzione scolastica e formativa del secondo ciclo potrà presentare i propri percorsi. La partecipazione è libera senza prenotazione.

Sabato 23 ottobre il Salone chiuderà la sua seconda edizione digitale dedicando la giornata al mondo del lavoro e al tema delle competenze trasversali. Anche quest’anno si svolgerà la premiazione del Video Contest “Spazio alle professioni”, il concorso a cui hanno partecipato le scuole secondarie di secondo grado e le agenzie

formative. Le video interviste realizzate dagli studenti saranno caricate sul canale YouTube del Salone dedicato al Contest per essere votate; si aggiudicherà il primo posto quella che avrà ricevuto il maggior numero di consensi.

Come nelle scorse edizioni, il Salone dell’Orientamento è stato preceduto, dall’11 al 17 ottobre, da incontri preparatori rivolti alle famiglie. In calendario due webinar di approfondimento tematico e la presentazione del programma della manifestazione e del sistema scolastico e formativo. In particolare, sabato 16 e domenica 17 gli appuntamenti saranno realizzati da associazioni di comunità straniere, impegnate nella conduzione di webinar di orientamento dedicati alle famiglie nelle loro lingue madre (arabo, cinese, filippino e romeno).

ALCUNI DATI

Al Salone partecipano con propri stand 70 istituzioni scolastiche e formative torinesi su 73 (numero che comprende istituzioni statali, paritarie e centri di formazione professionale) e 6 localizzate fuori Torino, che offrono altri percorsi. Ognuna mette a disposizione materiale di presentazione dei propri percorsi formativi.

Percorsi laboratoriali propedeutici alla partecipazione al Salone dell’Orientamento 2021 di ragazze e ragazzi delle scuole secondarie di primo e di secondo grado e delle agenzie formative si sono svolti a cavallo tra la fine dello scorso anno scolastico e l’inizio dell’attuale.

Orienta la tua estate”- durante le vacanze allieve e allievi hanno compilato una scheda di riflessione e di confronto insieme alle proprie famiglie per avvicinarsi al momento della scelta con maggiore consapevolezza. All’iniziativa hanno partecipato 22 scuole e 84 classi;15 scuole e 42 classi hanno ultimato il secondo step.

Per le classi del secondo ciclo le offerte laboratoriali hanno previsto un incontro formativo di web education, finalizzato a preparare i partecipanti a prevenire il fenomeno dello zoombing durante i webinar del Salone e una serie di incontri formativi che hanno consentito a ragazze e ragazzi di acquisire competenze su “Come gestire una web radio”. Saranno loro a condurre, insieme ai professionisti, le puntate della web radio durante il Salone. Al percorso formativo hanno aderito 12 istituti scolastici e formativi e hanno partecipato 150 studentesse e studenti; 4 istituti e 56 studentesse studenti hanno proseguito con il secondo step.

Lo stand di Città di Torino e Città Metropolitana al Salone del Libro

Dal 14 al 18 ottobre la Città di Torino e la Città Metropolitana di Torino saranno presenti alla XXXIV edizione del Salone Internazionale del Libro con un unico stand istituzionale che ospiterà un ricco programma di appuntamenti.

Lo spazio – collocato nel Padiglione n.1 (E101) – con circa 50 posti a sedere si presenta con una nuova veste grafica: una reinterpretazione dello skyline di Torino.

Durante gli incontri organizzati dalla Città di Torino il pubblico potrà confrontarsi sia con funzionari dell’Ente, sia con rappresentanti delle organizzazioni partner di alcuni progetti realizzati in collaborazione con le istituzioni come “torinovivibile.it” (portale che raccoglie i dati sugli indicatori di sostenibilità e resilienza ambientale della Città di Torino), le Universiadi 2025 e le ATP Finals.

Nello stand, luogo aperto al dibattito sulle idee e sui progetti futuri, si potrà assistere anche ad altri appuntamenti: un confronto sulle opportunità legate al design, asset sempre più importante per la città;  una presentazione della ricerca sul pubblico del Torino Jazz Festival e di MITO Settembremusica; la narrazione del lavoro delle biblioteche di quartiere nell’incontro dal titolo “Community Libraries”.

La Città metropolitana di Torino propone quattro incontri a partire dalla presentazione dell’ottimo risultato collegato al bando nazionale sulla forestazione: 70mila nuovi alberi che verranno piantumati sull’intero territorio nei prossimi mesi. L’ambiente resta al centro anche del dibattito sul PUMS, il piano urbano della mobilità sostenibile: meno traffico e più collegamenti nella programmazione metropolitana per il prossimo futuro del trasporto privato e pubblico.

Infine, la cultura protagonista con un momento dedicato alle nostre lingue madri raccontate da poeti e poetesse d’Occitania in collaborazione con Chambra d’oc per concludere con il racconto della famiglia Dal Pozzo della Cisterna tra Torino e Biella, una storia intrisa di arte e tradizioni piemontesi.

PROGRAMMA

GIOVEDÌ 14 OTTOBRE

Ore 14.00

W gli alberi!

Con il bando Forestazione, settantamila nuovi alberi sul territorio metropolitano.

Con Gabriele Bovo, Jacopo Chiara, Gian Michele Cirulli, Stefania Grella, Riccardo Porcellana, Dario Zocco.

A cura di Città metropolitana di Torino e in collaborazione con Regione Piemonte, Città di Torino, Politecnico di Torino, Parco naturale La Mandria

Con l’en plein di Città metropolitana sul bando Forestazione del Ministero dell’Ambiente, il territorio vedrà la piantumazione di almeno settantamila nuovi alberi: un grande risultato per l’ambiente.

Ore 18.00

Light on Rights. Da N.U.R. a Recognize & Change.

Con Maria Bottiglieri, Mia Caielli, Gian Vincenzo  Fracastoro, Antonella Tropiano. A cura dell’ufficio Cooperazione internazionale e pace con Assessorato Politiche giovanili, Pari opportunità e Cooperazione internazionale.

Presentazione del volume Building the ‘Recognize and Change’ Culture, Roma 2021 e del dossier ‘Cooperazione internazionale ed energia sostenibile. Il progetto NUR a Betlemme’ in Atti e Rassegna Tecnica 1/2021.

VENERDÌ 15 OTTOBRE

Ore 11.00

Il PUMS alla portata di tutti

Numeri e azioni del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile

Con Giannicola Marengo, Alessandro Mazzotta, Elena Pedon.
A cura di Città metropolitana di Torino e in collaborazione con Politecnico di Torino.

I numeri del PUMS, strumento di pianificazione strategica metropolitano per programmare azioni e interventi che possano sviluppare una visione di mobilità più accessibile, sicura e meno inquinante.

Ore 14.00

Il design a Torino
La World Design Library e il progetto Torino Automotive Heritage Network

Con Francesco De Biase, Sara Fortunati, Mariella Mengozzi, Monica Sciajno.

In collaborazione con Assessorato alla Cultura della Città di Torino, Biblioteche Civiche Torinesi, Circolo del Design e Mauto.

La WDL – biblioteca pubblica fisica e digitale – e il TAHN, che valorizza il patrimonio materiale e immateriale legato all’automotive, sono recenti progetti di un percorso compiuto in questi anni per incrementare le opportunità legate al design, un asset sempre più importante per la città.

Ore 16.00

Community Libraries.

Biblioteche di quartiere a Torino nel XXI secolo.
Nell’ambito del Bando ‘Biblioteca casa di quartiere’ della Direzione Creatività del MIC – Ministero della Cultura.

Con Stefania De Masi, Giuseppe Deplano, Mario Petriccione, Elena Orso Giacone, Alice Turra.

In collaborazione con Biblioteche civiche torinesi, Centro interculturale, Cascina Roccafranca, Fondazione Merz e associazioni del Cocity che hanno collaborato alla realizzazione del progetto.

Un progetto che favorisce lo sviluppo sociale e culturale tramite azioni di rigenerazione urbana che interessano persone di età, cultura e background differenti. Incontri e attività collettive che coinvolgono le comunità territoriali in processi partecipativi, valorizzando le reti già esistenti (Biblioteche, librerie, case del quartiere e associazioni del territorio).

Ore 18.00

‘L’idiota’ di Dostoevskij visto dai pittori russi
Presentazione della mostra in occasione dei 200 anni dalla nascita dello scrittore russo.

Con Andrey Garbishev, Ludmilla Grossmann, Larissa Paramonova, Francesca Marceddu, Dmitry Shtodin, Daniela Silvi e Donion Uvarov.

A cura di Biblioteche civiche torinesi e Servizio Relazioni Internazionali della Città.

In mostra alla Biblioteca Villa Amoretti dal 15 ottobre all’11 novembre 40 riproduzioni dei più celebri illustratori russi del XX secolo aventi come tema principale il romanzo «L’Idiota», uno dei massimi capolavori della letteratura russa di tutti i tempi.

 

SABATO 16 OTTOBRE

Ore 11.00

Presentazione del sito ‘Torinovivibile.it’

Con Mirella Iacono, Paola Rossi.

A cura dell’Assessorato all’Ambiente.

Un nuovo sito internet torinovivibile.it, un portale per presentare gli indicatori di sostenibilità e resilienza ambientale della Città di Torino, insieme ai progetti che nel loro insieme costruiscono una città sempre più vivibile per cittadine e cittadini.

Ore 14.00

Non si può dire più niente?

Una conversazione sulla comunicazione di genere e sul linguaggio non discriminatorio.

Con Mariangela De Piano, Elena D’Angelo, Giulia Muscatelli e Michela Locati, modera: Emilia Astore.

A cura dell’Assessorato ai Diritti.

Sappiamo che ogni nostro gesto e parola è comunicazione: un dialogo sul presente e futuro. Scrivere, leggere, osservare e raccontare nel mondo contemporaneo quando le parole e le immagini influenzano e determinano i rapporti sociali, orientano gli stessi processi di crescita e di percezione di sé.

Ore 16.00

Le lingue madri tra Poeti e Poetesse d’Occitania

Con Ines Cavalcanti, Daniele Dalmasso, Pa Paulina Kamarkine, Rosella Pellerino, Luca Martin Poetto, Matteo Rivoira.
A cura di Città metropolitana di Torino e in collaborazione con Chambra d’oc.

L’impegno a tutelare e promuovere le lingue minoritarie parlate sul nostro territorio racchiude storia, valori ancestrali, attaccamento alle radici sfruttando le potenzialità offerte dalla rete.

Ore 18.00

Universiadi 2025. Lo sport come strumento di valorizzazione del territorio e di inclusione sociale

Con Veronica Silvia Biglia, Alberto Blengini Silvia Carrera, Riccardo D’Elicio, modera Tatiana Zarik.

A cura dell’Assessorato allo Sport e in collaborazione con CUS Torino – componente del Comitato Promotore dei Giochi Mondiali Universitari Invernali 2025.

Interviste a sportivi e atleti. Con la partecipazione degli atleti dell’Universiade 2007 e di atleti delle ultime paralimpiadi di Tokyo.

Gli ex studenti atleti si raccontano.

DOMENICA 17 OTTOBRE

Ore 11.00

Torino Città del Tennis. L’opportunità delle Nitto ATP Finals e Davis Cup by Rakuten Finals 2021

Con Marcella Gaspardone, Elena Losito, Fabrizio Tropiano, Paola Virano.

Turismo Torino e Provincia e in collaborazione con la Federazione Italiana Tennis.

A cura del Gabinetto Sindaca e dell’Assessorato al Turismo.

Torino capitale mondiale del tennis: raccontare la città attraverso lo sport e i due principali appuntamenti dell’autunno.

 

Ore 14.00

Torino Jazz Festival e di MITO SettembreMusica: presentazione della ricerca sul pubblico

Con Alessandro Isaia, Andrea Morelli e Giovanna Segre.
a cura della Fondazione per la Cultura Torino e in collaborazione con l’Università degli Studi di Torino – Dipartimento di Economia e Statistica ‘Cognetti de Martiis’.

A partire dai dati emersi dalla ricerca sul pubblico di MITO nel 2019, l’equipe di ricerca ha sondato l’evoluzione dei 2 festival anche in seguito all’impatto con la pandemia.

 

Ore 18.00

Libertà di espressione
Diritto di satira e tutela del sentimento religioso

Con Idris Elio Bergia, Rav Ariel Di Porto, Hamsananda Giri, Manuel Sanchez, Marco Ventura, Alberto Zanconato, modera Valentino Castellani.

A cura del Centro Interculturale della Città di Torino in collaborazione con il Comitato Interfedi della Città di Torino.

Un dialogo aperto su religioni, società, media e mondo delle istituzioni a partire dal volume di carattere interreligioso che raccoglie e integra gli atti della Giornata ‘Libertà di espressione. Diritto di satira e tutela del sentimento religioso’ del 26 febbraio 2021.

LUNEDÌ 18 OTTOBRE

Ore 11.00

Tra Biella e Torino la storia dei Dal Pozzo della Cisterna
Con Denise Di Gianni, Stefano Leardi, Giuseppe Morra, Anna Randone.
A cura di Città metropolitana di Torino in collaborazione con Gruppo storico Principi dal Pozzo di Reano e Archivio di Stato di Biella.

Un’antica famiglia, due importanti città ciascuna con un Palazzo Cisterna. Insieme all’Archivio di Stato di Biella e al Gruppo storico Principi dal Pozzo si ripercorre la storia della famiglia di origine di Maria Vittoria.

Elezioni Amministrative 2021. Ballottaggio, informazioni utili

Il ballottaggio per l’elezione del Sindaco di Torino si svolgerà nelle giornate di domenica 17 ottobre (dalle 7 alle 23) e lunedì 18 ottobre (dalle 7 alle 15).

Il turno di ballottaggio coinvolgerà i candidati Sindaci Stefano LO RUSSO (140.200 voti pari al 43,86%) e Paolo DAMILANO (124.347 voti pari al 38,90%).

La Città di Torino invita gli elettori a controllare la propria tessera elettorale e ricorda che in caso di tessera smarrita o con gli spazi tutti timbrati occorre richiedere un duplicato o una nuova tessera.

La tessera elettorale può essere richiesta:

1) all’ufficio Elettorale di corso Valdocco 20 – piano rialzato (dal lunedì al giovedì dalle 8.15 alle 15.00 e il venerdì dalle 8.15 alle 13.50).

2) all’ufficio anagrafico della circoscrizione di residenza

Circ. 2, via Guido Reni 96/16 (dal lunedì al giovedì 8.30 – 14.30; venerdì 8.30 -13.30); strada Comunale di Mirafiori 7 (dal lunedì al giovedì 8.30 – 14.30; venerdì 8.30 -13.30);

Circ. 3, c.so Racconigi 94 (dal lunedì al giovedì 8.30 – 14.30; venerdì 8.30 – 13.30);

Circ. 4, via Carrera 81 (dal lunedì al giovedì 8.30 – 14.30; venerdì 8.30 – 13.30);

Circ. 5, via Stradella 192 (dal lunedì al giovedì 8.30 – 14.30; venerdì 8.30 – 13.30) e piazza Montale 10 (dal lunedì al giovedì 8.30 – 14.30; venerdì 8.30 – 13.30);

Circ. 7, corso Vercelli 15 (dal lunedì al giovedì 8.30 – 14.30; venerdì 8.30 – 13.30);

Circ. 8, via Campana 30 (dal lunedì al giovedì 8.30 – 14.30; venerdì 8.30 – 13.30); corso Corsica 55 (dal lunedì al giovedì 8.30 – 14.30; venerdì 8.30 – 13.30).

Nei giorni 15-16-17-18 ottobre:

l’ufficio Elettorale di corso Valdocco 20, osserverà il seguente orario: venerdì 15 e sabato 16 dalle 8.15 alle 18.00; domenica 17 dalle 7.00 alle 23.00; lunedì 18 dalle 7.00 alle 15.

Gli uffici anagrafici di circoscrizione osserveranno il seguente orario:

venerdì 15 e sabato 16 dalle 8.30 alle 14 e dalle 14.30 alle 18.00; domenica 17 dalle 7.00 alle 23.00.

Per ulteriori informazioni: Ufficio Sportelli Elettorali tel. 011.01125245 – 011.01125580

 

Deterioramento – Smarrimento: nel caso di smarrimento l’elettore può richiedere un duplicato della tessera elettorale, previa autocertificazione, senza necessità di denuncia all’Autorità competente; nel caso di deterioramento l’elettore può richiedere un duplicato della tessera elettorale previa riconsegna della tessera deteriorata.

Per il rilascio del duplicato occorre esibire un documento di riconoscimento, mentre per l’emissione di una nuova tessera occorre esibire, oltre al documento d’identità, la vecchia tessera con tutti i diciotto spazi per la certificazione del voto timbrati.

 

Trasferimento di residenza nel Comune di Torino – Tessera elettorale di prima emissione: si informano i cittadini che le tessere di nuova emissione non ritirate presso il Comando territoriale del Corpo di Polizia Municipale, sono in giacenza nell’ufficio elettorale di corso Valdocco 20.

 

Trasferimento di residenza all’interno del Comune di Torino – Tagliando di variazione della tessera elettorale: gli elettori a cui è stato registrato il cambio di indirizzo all’interno del comune di Torino entro il 16 agosto 2021, ricevono per posta ordinaria il tagliando di aggiornamento della tessera elettorale. In caso di mancato ricevimento entro tre giorni dalla elezione l’interessato può chiedere all’ufficio elettorale o all’ufficio di anagrafe della circoscrizione di residenza il rilascio di un nuovo tagliando (esclusa l’anagrafe centrale di via Della Consolata 23), presentando la tessera elettorale e un documento d’identità.

 

Documenti necessari da esibire al seggio per esercitare il voto: un documento di riconoscimento personale (qualsiasi documento di identificazione munito di fotografia rilasciato dalla Pubblica Amministrazione; patente di guida; ricevuta carta identità elettronica), la tessera elettorale personale a carattere permanente.

Per l’identificazione degli elettori sono validi anche le carte di identità e gli altri documenti di identificazione rilasciati dalla pubblica amministrazione, anche se scaduti purché da non oltre tre anni.

In mancanza di un idoneo documento, l’identificazione può avvenire per attestazione di uno dei componenti del seggio che conosca per­sonalmente l’elettore.

 

Voto domiciliare: sono ammessi al voto domiciliare gli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali che impediscono l’allontanamento dall’abitazione, o affetti da gravissime infermità, tali che sono impossibilitati ad abbandonare l’abitazione.

L’elettore deve far pervenire all’ufficio elettorale o per mail (elettorale@comune.torino.it) i seguenti documenti: dichiarazione in cui si attesta la volontà di esprimere il voto presso il proprio domicilio; un certificato, rilasciato dal funzionario medico designato dai competenti organi dell’ASL, che attesti le condizioni di cui sopra, copia della tessera elettorale; copia del documento di identità.

 

Il modulo di dichiarazione è pubblicato alla pagina:

http://www.comune.torino.it/elezioni/amministrative2021.shtml

La documentazione può essere recapitata all’indirizzo: elettorale@comune.torino.it Riferimenti Ufficio Elettorale – Voto Domiciliare. Sede: corso Valdocco 20 –  Orario: dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13 – Tel: 011.01125579

 

Voto assistito: Gli elettori con grave infermità possono essere accompagnati all’interno della cabina elettorale da un accompagnatore che può essere un familiare o un’altra persona liberamente scelta (può esercitare tale funzione una volta sola in occasione della stessa elezione), purché siano iscritti nelle liste elettorali di un qualsiasi comune della Repubblica. Devono essere in possesso di: tessera sulla quale il Comune abbia apposto il timbro con la sigla ‘AVD’; libretto nominativo di pensione di invalidità civile rilasciato dall’INPS, certificato medico, rilasciato da un funzionario medico dell’A.S.L., attestante l’impedimento ad esprimere il voto senza l’aiuto di un altro elettore. Per l’annotazione del diritto al voto assistito ‘AVD’ l’elettore o persona di fiducia deve recarsi all’Ufficio Elettorale in corso Valdocco 20, con documento di identità, tessera elettorale rilasciata dal Comune, certificato medico rilasciato dall’ASL.

 

LE MISURE ANTI COVID AI SEGGI ELETTORALI

Le misure anti covid ai seggi elettorali: per prevenire il contagio durante le operazioni di voto, i ministeri dell’Interno e della Salute hanno siglato un protocollo con le misure anti Covid da rispettare durante le elezioni.

Non è richiesto il Green Pass per recarsi al seggio e non è prevista la misurazione della temperatura, mentre è obbligatorio indossare la mascherina sia per gli elettori, sia per i componenti del seggio.

All’interno degli edifici verrà garantita la pulizia degli spazi, il ricambio dell’aria e saranno allestiti percorsi differenziati di entrata e uscita per evitare assembramenti. Inoltre, all’interno del seggio elettorale, dovrà essere garantita la distanza minima di un metro sia tra i componenti del seggio che tra questi e gli elettori.

 

COVID-19, ELETTORI IN TRATTAMENTO DOMICILIARE, QUARANTENA E ISOLAMENTO FIDUCIARIO

Gli elettori sottoposti a trattamento domiciliare, oppure in condizioni di quarantena o di isolamento fiduciario per Covid-19, sono ammessi ad esprimere il voto se elettori del Comune di Torino e se hanno presentato la richiesta all’Ufficio Elettorale entro il 28 settembre 2021.

 

GLI ELETTORI TORINESI RESIDENTI ALL’ESTERO ISCRITTI ALL’A.I.R.E. E I CITTADINI STRANIERI DELL’UNIONE EUROPEA

In occasione delle elezioni amministrative di domenica 3 e lunedì 4 ottobre possono esprimere il loro voto per l’elezione diretta del Sindaco e il rinnovo del Consiglio comunale e dei Consigli circoscrizionali anche gli elettori residenti all’estero iscritti all’A.I.R.E. e i cittadini stranieri appartenenti ad un Paese della UE.

 

A.I.R.E. – Gli elettori torinesi residenti all’estero iscritti all’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero (A.I.R.E.) di Torino, votano nel capoluogo piemontese recandosi nel seggio di iscrizione elettorale.

 

UE – I cittadini stranieri appartenenti a Stati membri dell’Unione Europea che avevano richiesto l’iscrizione nelle liste elettorali aggiunte entro il 24 agosto 2021, votano recandosi nel seggio muniti di tessera elettorale e documento di identità.

 

I cittadini stranieri appartenenti a uno Stato extracomunitario NON possono partecipare alle elezioni amministrative della Città di Torino.

 

Per ulteriori informazioni: Servizio elettorale – Ufficio iscrizioni elettorali tel. 011.01125227/25452

 

 

NUMERI E CURIOSITÀ

 

Seggi totali: 919

seggi speciali (da 100 a 199 posti letto): 38

seggi volanti (meno di 100 posti letto):   43

seggi speciali supplementari covid:     8 (uno per circoscrizione)

 

 

Corpo votanti

Femmine  359965
Maschi      325535
TOTALE  685500

 

 

Corpo votanti – Lista elettorale aggiunta cittadini Unione Europea

Femmine 2637
Maschi 1479
TOTALE 4116

 

Cartoline AIRE spedite ai cittadini residenti all’estero con l’invito a votare a Torino:    47.352

 

 

Centenari

Femmine 333
Maschi 63
TOTALE   396

 

 

Diciottenni alla data della votazione (03/10/2021)

LISTA GENERALE

Femmine  12
Maschi 9
Totale 21

 

 

Soggetti votanti per la prima volta per l’evento elettorale del 03/10/2021 risultano essere

Femmine 3252
Maschi 3357
TOTALE 6609

 

Info: www.comune.torino.it/elezioni/amministrative2021.shtml

 

 

 

 

Finalmente il Salone del Libro

Dopo i rinvii dell’edizione del 2020 e di quella dello scorso maggio finalmente torna il Salone Internazionale del Libro in presenza.

La fiera aprirà i battenti dal 14 al 18 ottobre al Lingotto nei Padiglioni 1, 2, 3 e Oval.

“Vita Supernova” è il tema della 33^ edizione di quella che è la più importante kermesse dell’editoria italiana e tra le più conosciute all’estero.

Nel fitto programma spiccano incontri, letture, concetti, spettacoli, tavole rotonde, seminari anche grazie al Salone Off 2021 e non mancheranno gli scrittori. Giungeranno infatti a Torino, tra i tanti, Javier Cercas, Alan Pauls, Valerié Perrin, Michel Faber.

In ottemperanza alle normative vigenti, sarà possibile accedere solo se in possesso di Certificazione verde Covid e un documento di identità in corso di validità, previo controllo della temperatura corporea. L’uso della mascherina, indossata correttamente, sarà obbligatorio in tutti gli spazi della fiera, anche all’esterno. In collaborazione con la Croce Rossa Italiana sarà allestito nella Galleria del Centro Commerciale Lingotto un hub tamponi rapidi con rilascio di certificazione verde. Saranno effettuati tamponi rapidi al prezzo calmierato di 5 euro per chi è in possesso di un biglietto o di un pass del Salone.

Inoltre, dopo le ultime disposizioni governative la capienza delle sale è stata aumentata e dunque, diversamente da quanto precedentemente previsto, la prenotazione non è più obbligatoria, ma consigliata per garantirsi il posto in anticipo.

 

Informazioni sul programma e sulle modalità di accesso su: www.salonelibro.it

Michele Chicco

Sottopasso Lingotto: dal 12 al 15 ottobre chiuso al traffico dalle 20 alle 7

Da martedì 12 a venerdì 15 ottobre il sottopasso Lingotto sarà chiuso al traffico in orario notturno, dalle ore 20 alle ore 7, in entrambe le direzioni e per tutta la sua lunghezza, per consentire alcuni lavori di completamento agli impianti del nuovo svincolo che darà accesso al grattacielo della Regione Piemonte.

Al termine dei lavori, sabato 16 ottobre alle ore 7, il sottopasso tornerà completamente percorribile.