Category archive

LIFESTYLE - page 273

Maledetta crisi: prezzi in aumento e imprese in difficoltà

in LIFESTYLE

Qualche dato rassicurante, però, c’è. Riguarda la  Fiat, le cui vendite, il mese scorso,  si sono impennate  del 18%. Si tratta di un intero semestre di crescita. Le vendite di Fiat 500L sono salite del 14%,  e  del 66% quelle di Fiat 500 Cabrio Abarth. Peccato che i dati in questione si riferiscano al mercato di Fiat – Chrysler negli Stati Uniti

 

mercato sebatopoliMentre aumentano i prezzi  dei beni di consumo in città (a maggio sono saliti dello 0,2% rispetto ad aprile  e dello 0,6% rispetto a un anno fa), non rincuora certamente la notizia che le difficoltà per le imprese locali persistono. A preoccupare è soprattutto la voce finanziamenti alle aziende: questi sono scesi addirittura  del 5,1% in tutta la regione e  del 5,4% a Torino. I dati sono forniti da Confartigianato e riguardano la comparazione  tra febbraio 2013 e febbraio  2014.

 

Il settore economico e produttivo più in crisi è  il commercio: nei primi tre mesi di quest’anno, comunica Unioncamere  Piemonte, gli utili sono scesi dell’1% a confronto con lo stesso periodo dell’anno prima. Ad essere colpite sono le attività  di vicinato (-0,7%)  ma anche le attività medio-grandi di vendita (-1,6%). La ristorazione cala dell’ 1,3%.  Positivo soltanto  l’abbigliamento (+0,5%).fiat fca

 

Qualche dato rassicurante, però, c’è. Riguarda  Fiat-FCA  le cui vendite, il mese scorso,  si sono impennate  del 18%. Si tratta di un intero semestre di crescita. Le vendite di Fiat 500L sono salite del 14%,  e  del 66% quelle di Fiat 500 Cabrio Abarth. Peccato che le vendite in questione si riferiscano al mercato di Fiat – Chrysler negli Stati Uniti. 

 

(Foto: il Torinese)

 

 

La storica liaison di Fiat con i governi

in LIFESTYLE

Anche il celebre e tostissimo predecessore dell’Avvocato, Vittorio  Valletta  sosteneva che l’azienda torinese non è né di destra né di sinistra. GIà negli Anni ’30 il senatore Agnelli senior, seppur tiepido nei confronti del fascismo, nel corso della visita di Benito Mussolini agli stabilimenti torinesi espresse gratitudine per l’opera di governo

 

fiat mussoliniEmme come Matteo, non più come Mussolini . Sergio Marchionne lo ha detto apertamente, senza ombra di equivoco: “Renzi mi piace. E’ l’unica agenda che l’Italia abbia. Lo aspetto negli Usa”.  E gli ha risposto  Renzi: “Arrivo a settembre”. Buon viaggio. Del resto fu lo stesso Marchionne, in tempi non ancora renzianamente sospetti, un paio di anni fa, a dichiarare apertis verbis che “La Fiat e’ filogovernativa”, quando i giornalisti gli chiesero le sue preferenze su un esecutivo presieduto da Mario Monti o da Pier Luigi Bersani. Ma a  riportare di attualità quello che la vulgata ha sempre considerato naturale, ovvero la tradizionale liaison tra la Grande Fabbrica e (tutti) i governi di turno da un secolo e oltre ad oggi, sono state le parole di ieri dell’ad di Fiat- Chrysler.fiat cancello logo

 

Nulla di nuovo, si dirà. Anche il celebre e tostissimo predecessore dell’Avvocato, Vittorio  Valletta  sosteneva che l’azienda torinese non è né di destra né di sinistra. GIà negli Anni ’30 il senatore Agnelli senior, seppur tiepido nei confronti del fascismo, nel corso della visita di Benito Mussolini (che, invece, come presidente del Consiglio era predecessore di Renzi)  agli stabilimenti torinesi  espresse ” gratitudine per l’opera di governo con la quale avete  migliorato in ogni campo della vita nazionale e internazionale il posto e il destino del Paese”. Che cosa avrebbe potuto dire, d’altra parte, al capo del governo che gli assicurava:  “Io mi preoccupo tutti i giorni, dalla mattina alla sera, lavorando senza contare le ore di lavoro, mi preoccupo di dare il massimo lavoro possibile a tutti gli  italiani. E sono felice quando so che una  fabbrica, che un’industria, che una maestranza ha garantito il lavoro  per un lungo periodo di tempo”. Altri tempi, certo.fiat fca

 

Nel suo fondo sul Giornale, il direttore Alessandro Sallusti bolla come opportunistiche le parole di Marchionne a favore prima di Monti, poi di Letta e ora di Renzi, lasciando intendere, non citando Berlusconi, che solo con l’uomo di Arcore (che venne fischiato ai funerali di Agnelli), il rapporto tra Palazzo Chigi e l’allora Corso Marconi non fosse proprio idilliaco. Forse ha proprio ragione Enrico Deaglio che, in un suo articolo apparso tempo fa sul Secolo XIX sostiene la tesi secondo la quale la Fiat e Gianni Agnelli in particolare “tendeva a considerare i governi romani come una buffa e folkloristica appendice del potere Fiat, che si potevano manovrare con abbastanza facilità”, ricordando una celebre frase dell’Avvocato:  “Torino propone e Roma dispone; quello che va bene per Fiat va bene per l’Italia, la Fiat è per vocazione filogovernativa”.fiat lingotto

 

fiat arancioUna considerazione, però, va fatta. Non cambieranno forse  i rapporti tra potere politico ed economico ma cambiano i tempi. Se, fino a pochi anni fa l’asse era Torino-Roma, oggi lo scenario è globale. Marchionne  lo dimostra ogni giorno con le sue azioni di “politica estera” a favore di FCA. I conti del gruppo industriale stanno andando bene e, fino a prova contraria – Renzi o non Renzi – la linea intrapresa in questi primi dieci anni di Era Marchionne pare essere quella giusta. Teniamo sempre Torino nel cuore ma dobbiamo cercare di guardare al di là della Mole.

 

Cristiano Bussola

 

 

Diventare chef al Melograno

in LIFESTYLE

Le lezioni  puntano a valorizzare una cucina sana ed equilibrata, semplice e genuina, senza trascurare le ricette più elaborate e raffinate. Particolare riguardo è riservato alle nuove tendenze della tavola. L’attività didattica spazia dai corsi base (per esempio quello sui dolci)   ai corsi tematici

melogranoE se nel tempo libero imparassimo a cucinare? Per chi intende emulare i mitici chef delle trasmissioni televisive l’indirizzo giusto è quello di una tra le prime scuole di cucina nate  a Torino e in Italia. Stiamo parlando de  Il Melograno, di Romana Bosco. Una scuola rivolta non solo alle le padrone di casa esperte,  ma anche agli uomini alle prime armi, a tutti i giovani e  persino ai bambini .

Le lezioni  puntano a valorizzare una cucina sana ed equilibrata, semplice e genuina, senza trascurare le ricette più elaborate e raffinate. Particolare riguardo è riservato alle nuove tendenze della tavola. L’attività didattica spazia dai corsi base (per esempio quello sui dolci)   ai corsi tematici, fino agli atelier che trattano argomenti specifici. La scuola dispone di due zone di lavoro, una dotata di  cucina professionale, destinata alle lezioni teoriche e una destinata agli atelier.

I corsi si suddividono in  lezioni teoriche (capienza massima di 20 allievi)  e lezioni pratiche, i cosiddetti atelier, in cui ogni allievo, dalla sua postazione di lavoro partecipa attivamente, sotto la guida dell’insegnante. (capienza massima di 10 allievi).  Perché non provare?

 IL MELOGRANO Piazza Vittorio Veneto, 9 Torino

 

Dieci anni di cura Marchionne e la Fiat risorge

in LIFESTYLE

Il sogno di grandezza di Sergio Marchionne, che alla presentazione del Piano industriale di FCA ha voluto sottolineare l’importanza, per uomini e aziende,  di lasciare il segno nella storia, forse ha fatto storcere il naso a chi, come Maurizio Landini, leader Fiom, vuole vedere fatti e non soltanto sentire parole

 

fiat arancio“Non voglio essere ringraziato”, è il tormentone di Crozza-Marchionne nell’imitazione dell’ad di Fiat-Chrysler del celebre comico televisivo. Ma qualche ringraziamento, forse, al supermanager va fatto. Quando, esattamente dieci anni fa divenne  amministratore delegato, patrocinato da tempo da  Umberto Agnelli,  la Fiat era allo sbando: un miliardo di euro la perdita annuale.  La cura Marchionne ha funzionato facendo triplicare gli utili. E questo è un dato di fatto.lingotto bandiera

 

Lo stesso ad, in una dichiarazione  rilasciata recentemente ha ricordato  che “Fiat e Chrysler nel 2003 si trovavano al decimo e al dodicesimo posto nella classifica dei costruttori mondiali, insieme sono oggi al settimo posto.   Anche dieci anni fa i volumi erano accettabili, ma la differenza è che entrambe le aziende erano in profondo rosso, mentre oggi hanno un utile di 3,4 miliardi”. Il sogno di grandezza di Sergio Marchionne, che alla presentazione del Piano industriale di FCA ha voluto sottolineare l’importanza, per uomini e aziende,  di lasciare il segno nella storia, forse ha fatto storcere il naso a chi, come Maurizio Landini, leader Fiom, vuole vedere fatti e non soltanto sentire parole. Ma, a giudicare dal primo decennio di Era Marchionne, i frutti incominciano a vedersi.

 

fiat 500A chi teme l’eccessiva globalizzazione del Lingotto targata America , con inevitabile abbandono di Torino da parte dell’azienda, Marchionne risponde così: ” la nostra forza deriva proprio dall’unione di queste due realtà, ognuna conserverà la propria identità e metterà a disposizione dell’altra i propri punti di forza. E’ una prova – ha detto ancora Marchionne – che l’indipendenza oggi nel nostro settore non può più essere considerata un valore. Le economie di scala, le capacità di generare efficienze, lo sviluppo di piattaforme globali, la condivisione dei costi e degli investimenti. E questa è la strategia che abbiamo abbracciato nel 2009 e che ora sta portando i suoi benefici”. Ha poi aggiunto: “la parte più difficile riguarda l’Alfa. Ma comunque i target 2014 non mi preoccupano”.fiat lingotto

 

Torino, comunque, non deve limitarsi a guardare e applaudire. E’ un segnale positivo il fatto che il nuovo presidente della Regione, Sergio Chiamparino, abbia indicato la Fiat e il suo futuro (anche piemontese) tra le sue priorità di governo.

 

(Foto: il Torinese)

 

 

 

 

Gli eventi collaterali di “Sport in Piazza” invadono Torino

in LIFESTYLE

Dal 30 maggio al 1° giugno le iniziative raggiungono i torinesi sotto casa, come preludio al prossimo anno in cui la città sarà capitale europea. Non ci sarà bisogno d’andare sino in centro, ma basterà uscire dalla propria abitazione per farsi coinvolgere in questa grande festa

 

sport_scende_in_Piazza- All’appello “Fare Sport” hanno risposto in tanti. Il fitto programma dei giorni dedicati al movimento include anche una serie di appuntamenti collaterali, i quali andranno ad arricchire i tanti incontri che occuperanno pacificamente le vie e le piazze del centro. Dunque non ci sono scuse lo sport raggiunge i torinesi sotto casa. Per praticarlo o per seguirlo non ci sarà bisogno d’andare sino in centro, ma basterà uscire dalla propria abitazione per farsi coinvolgere in questa grande festa. Qui di seguito gli eventi collaterali in centro, nelle Circoscrizioni e fuori città:

 

SABATO 31 MAGGIO

Ore 11 – Via Corte d’Appello 16 sala riunioni: Premiazione dei vincitori concorso letterario sportivo  “Storie al traguardo” 

Ore 20.30–23.30 – Impianto sportivo Tazzoli sala conferenze: convegno “Il subacqueo consapevole” Info: www.torinodivingcollege.it

Ore 14.30  – Palazzo del nuoto, via Filadelfia: Meeting di nuoto V Memorial Erminio Catania – Gara di nuoto dilettantistica tra Servizi per disabili di Torino e Provincia e Associazioni Sportive.

Campagna preventiva “Studi Aperti”: i Fisioterapisti professionisti iscritti A.I.FI. Piemonte e Valle d’Aosta che aderiscono all’iniziativa e il cui studio professionale ha sede  nell’area metropolitana torinese, aprono le porte dei loro studi offrendo gratuitamente consulenze e valutazioni funzionali.
Info: presso lo stand in piazza Castello o sui siti www.aifipiemontevalledaosta.it,  www.gissport.it e sulle pagine Facebook

CIRCOSCRIZIONE 1
Ore 10-18 – Piazza Manlio Brosio: Lezioni aperte di Tai Chi Chuan (10.00 –12.00), Ciclo di Animazione (10.00 – 18.00), Trampolino Elastico, Ginnastica Artistica, Laboratori di Giocoleria, Attività circensi aeree (10.00 – 17.00) a cura della Soc. Ginnastica Torino – Flick Gruppi di Majorettes (10.00-18.00),  Trampolino elastico-Ginnastica Artistica-Laboratorio di circo-Giocoleria (10-17) 
Ore 10-18 – Aiuola Crocetta: Cicloanimazione,  Esibizione Majorettes
Ore 10-18 – Teatro Regio: Lezione di teatro Spettacolo teatrale
Ore 14-22.30 – Piazza Valdo Fusi: Corsi e gare di skate

CIRCOSCRIZIONE 2
Ore 9.30 – Villa Amoretti – parco Rignon, corso Orbassano 200: “Andar di Corsa, Io non corro da sola”: corsa o camminata collettiva tra i viali e i sentieri di Parco Rignon Seguiranno e si sovrapporranno momenti di lettura a cura dell’Associazione Donne & Futuro Onlus e del Servizio Biblioteche Civiche Torinesi, lezioni di fitness e difesa personale da parte dell’Italian Military Training ASD e visite al Parco Rignon condotte dall’Associazione Conservare per Innovare – L’attività è aperta a tutti ed è prevista, previa iscrizione, una quota di partecipazione.
Ore 10.00-18.00 Parco Rignon, corso Orbassano 200: Endasiadi – Finali Nazionali del Centro Nord Italia. giochi e sport a squadre miste, chiamate “pattuglie” che l’Endas organizza gratuitamente per i bambini delle scuole elementari: Caccia al tesoro e “Giochi senza frontiere”, prove di abilità fisica e mentale. Attività sportive propedeutiche per varie discipline come l’orientamento, l’atletica leggera, la pallacanestro e il calcio.
Ore 14 Corso Agnelli angolo corso Sebastopoli: Il Museo dello Sport di Torino in collaborazione con l’ASD Nordic Walking Volpiano propone un pomeriggio alla scoperta di due gioielli della Circoscrizione 2: il Museo dello Sport – Stadio Olimpico ed il Parco di Piazza d’Armi. Costo, compreso la visita del Museo, 5 euro. Mentre i bastoncini per il Nordic Walking saranno forniti in uso gratuito
Ore 14.30-18.30 – Sferisterio comunale di Corso Tazzoli 78: “La pallapugno in città”

CIRCOSCRIZIONE 6
Ore 13.00-15.00 – Oratorio S. Pio X – Via dei Pioppi 15:  Quadrangolare di Volley under 13
Ore 15-18 – Via Petrella – 40 ASD Centro Campo: Tornei di calcio a 5 (15.00-17.00), Saggio Danza Moderna (15.00-15.45),  Saggio di Ginnastica artistica (16,30-17.00), lezioni aperte di Pallavolo (15-18), lezioni di Tennis (10-13), lezioni di Tennis tavolo (dalle 15.00).
Info: www.asdcentrocampo.yolasite.com
31 maggio-1° giugno – Impianto Colletta: Pattinatori San Mauro 3° Torneo Memorial Giaccaglia – Gare per categorie

CIRCOSCRIZIONE 7
Ore 10 sino al tramonto  – Parco della Colletta: “CAMBIA GIOCO!” dimostrazioni di nuovi sport presentati dalle Federazioni e dalle Associazioni Sportive: Netball, sport di genere da qualche anno praticato anche dagli uomini molto popolare in Australia Canada e Stati Uniti presentato in anteprima in Italia (CUS Torino), Frisbee (Associazione Ultimate Torino); Tchoukball (ASD Asti), Hitball (Federazione Italiana per l’Hitball); Crossfit (gruppo Crossfit Huddle); Flag (Federazione Italiana American Football – )

CIRCOSCRIZIONE 8
Ore 9.30-18.30 Piscina Parri, via Tiziano 39: Nuoto libero e prove di apnea e subacquea per giovani e adulti.
Ore 15-17 – Piscina Parri via Tiziano 39: Nuoto per salvataggio, esibizione salvataggio con simulazione prova del defibrillatore.
Ore 14-19 – Piazza Zara: UISP Skate Park. Inaugurazione, gare ed esibizioni di bmx, skate e monopattino per bambini, giovani e adulti
Ore 15-17 – Giardino Roccioso Valentino: Orienteering cosa è e come si pratica riservata ai giovani e ai bambini a partire dagli 8 anni.
Piazza Zara – la Biblioteca civica Natalia Ginzburg  sarà presente con un punto prestito nell’ambito dello Skate Park.

RIVALTA
Ore 10.30-19  – Parco dell’ ex monastero, via Balegno  6:  “Circo sotto casa” raduno dedicato al Circo a cura dell’Associazione Jaqulè

SAN MAURO TORINESE
Ore 10.00 – Parco Luigi Einaudi, presso impianti sportivi: “1° Torneo Scolastico delle Fragole di Rugby”- “Memorial Tonino D’Altorio” organizzato dall’A.S.D. Rugby San Mauro
ore 14.00 – Parco Luigi Einaudi presso il Circolo C.R.A.L.: Gara di bocce a terne “Memorial Dino Tommasi”

VENARIA
Ore 9.30-22.00 – Palestre delle scuole G. Di Vittorio – via Boccaccio 44 e Don Milani – Corso Papa Giovanni XXIII, 54: Torneo di basket e di  volley “Luca Cafagna”. A cura dell’Associazione “Arrivederci Luca” Onlus.
Ore 10.00-13.00 – Impianto sportivo P. Sette – via Boccaccio 24: Accesso gratuito all’impianto in cui si svolgeranno le attività di pattinaggio, green-volley, calciobalilla e tennis da tavolo.  A cura dell’ A.S.D. Polisportiva Venaria
Ore 10.00-18.00 – Piazza Pettiti – Pattinaggio in linea: prove pattini per piccoli e ragazzi, dimostrazioni di pattinaggio degli atleti che frequentano i corsi e della squadra agonistica. A cura dell’associazione Vittoria Pattinatori

30 – 31 MAGGIO

Ore 14.00-21.00 Impianto sportivo Tazzoli: Test di pattinaggio su ghiaccio riservato ad allievi Info: www.fisg.it/piemonte
Ore 10.00-19.00 (Venerdì 30) – ore 9.00-12.00 (Sabato 31) Centro sportivo militare “Cap. Porcelli”  corso Galileo Ferraris 200: “6° Trofeo scuola di applicazione”. I Sottotenenti della Scuola di Applicazione affronteranno le rappresentative di Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia di Stato, nonché di società sportive locali tra cui il C.U.S.Torino. Discipline: Pallavolo, Corsa campestre, Nuoto, Mountain bike. Quest’anno è stato introdotto anche il  Rugby e il Tiro sportivo.

30 MAGGIO – 1 GIUGNO

“Torino, gente in movimento”: tre giorni dedicati ai temi della salute, del benessere, dello sport e del turismo. Info: www.turinmarathon.it
Ore 12.30-15.00/17.30-21.00 Royal Club Torino  –  Piazza Muzio Scevola, 2:  “Trofeo Torino Capitale Europea dello Sport 2015”, torneo tennistico di doppio – Info: www.royalclubtorino.it

1° GIUGNO

Piazzetta Reale – spazio biblioteca in cui trovare libri e riviste sullo sport posseduti dalle biblioteche. Saranno distribuiti anche 1000 benefit e libri omaggio per coloro che avranno partecipato alle prove sportive in piazza.
Ore 9.00-18.00 – Piscina monumentale:  “Turin padi scuba day”: giornata di avvicinamento al mondo subacqueo. info : www.torinodivingcollege.it
Ore 9 – Cascina Marchesa: partenza della “Turin Half Marathon” Gran premio Città di Collegno – info: www.turinmarathon.it

CIRCOSCRIZIONE 5
Ore 9.30-13.30 – Piscina Sospello – Via Sospello 118: Nuoto libero e Fitness in acqua libero a cura di Rari Nantes

CIRCOSCRIZIONE 7
Ore 10-16.30 Piazza della Repubblica:  Balon Mundial– Street Football
Ore 9-16.30 Cecchi Point:  Balon Mundial Football
Ore 14-19 (31 maggio e 1° giugno) Impianto SportivoServais:  Balon Mundial Torneo Cricket , MINI Olimpiade Porta Palazzo calcio a 3, Volley, Basket, (15.30 -17.30), MINI Corsa atletica con staffetta (16.30), dimostrazioni TRIAL e QUAD (10/17), Giochi di strada    Laboratorio disegno per bimbi, Ping Pong, Calcio Balilla, Gioco dell’oca,  Improvvisazioni RAP

CIRCOSCRIZIONE 8
Ore 8.30-15 Bocciofila Fioccardo, Via Oristano 16: Gara di bocce

RIVALTA
Ore 10- 18.30 – Piazza Gerbidi – Festa dello Sport:  attività ludico-sportive per bambini e ragazzi dalla scuola materna alle scuole superiori (atletica, basket, minivolley, tennis, gimkana ciclistica, hockey in line, nordic walking, rugby, pattinaggio a rotelle
Ore 14.30 – Premiazione giovani atleti rivaltesi dell’anno
Ore 18.30 – Premiazione partecipanti alla Festa dello Sport
Info: famigliarivaltese.it

SAN MAURO TORINESE
Ore 9.30 Ponte Vittorio Emanuele III: “Raduno di Fiat 500 storiche ed auto d’epoca” a cura dell’associazione 500 Torino Club Iitalia
Ore 14.00 – Parco Luigi Einaudi presso il Circolo C.R.A.L.: Gara di bocce a terne “Memorial Dino Tommasi”

VENARIA
Ore 8.30-17.30 – Campo di Tiro – via Cavallo 38 – Tiro con l’arco: Gara Interregionale FITA Giovanile. Ara Interregionale 70/60mt Round (OL) – 50mt Round (CO) + Olympic Round Individuale. A cura dell’ A.S.D. Sentiero Selvaggio di Venaria Reale
Ore 9.00-18.00 Sport Club Venaria, via G. Di Vittorio 18/a: Open Day – accesso gratuito a palestra e piscina. A cura dello Sport Club Venaria
Ore 9.30-22.00 – Palestre delle scuole G. Di Vittorio, via Boccaccio 44 e Don Dilani, corso Papa Giovanni XXIII, 54: Torneo di basket e di  volley “Luca Cafagna”. A cura dell’Associazione “Arrivederci Luca” Onlus.
Ore 10.00 alle 13.00 – Impianto sportivo P. Sette, via Boccaccio 24: Accesso gratuito all’impianto in cui si svolgeranno le attività di pattinaggio, green-volley, calciobalilla e tennis da tavolo.  A cura dell’A.S.D. Polisportiva Venaria 
Ore 16.30-18.00 – Piazza Pettiti: Dimostrazione di Arti Marziali. A cura dell’ A.S.D. Polisportiva Venaria 
2 GIUGNO
RIVALTA
Ore 7.30 – Piazza Gerbidi: Gara podistica competitiva e non: “I 4 Archi”
Ore 9.00-18.00 – palestra Scuola Elementare di Pasta: Girone del torneo Minibasket Jamboree
Ore 9.00-18.00 – Centro Sportivo Oasi Laura Vicina Jamboree Regionale categoria esordienti a cura della Federazione Italiana Pallacanestro Uffici Regione Piemonte sezione Minibasket

VENARIA
Ore 8.30-17.30 – Campo di Tiro, via Cavallo 38: Gara aperta a tutte le classi, su distanze di 70 e 60 mt per gli archi olimpici e di 50 mt per gli archi compound. A cura dell’A.S.D. Sentiero Selvaggio di Venaria Reale.
Ore 9.30 alle 22.00 – Palestre delle scuole G. Di Vittorio, via Boccaccio 44 e Don Dilani, corso Papa Giovanni XXIII, 54: Torneo di basket e di  volley “Luca Cafagna”. A cura dell’’Associazione “Arrivederci Luca” Onlus.

 

(Fonte: rag – Ufficio Stampa Città di Torino – www.comune.torino.it)

Trofeo militare, il centro sportivo è aperto

in LIFESTYLE

Sono previste gare di rugby a 7,  equitazione nel grande maneggio, atletica, tiro sportivo, scherma, nuoto, triathlon, cross e pallavolo

 

soldatiIl Centro sportivo della Scuola di Applicazione dell’esercito è una bellissima struttura immersa nel verde del Parco di Piazza d’Armi.

 

Il 30 e 31 maggio l’area militare è aperta al pubblico in occasione del 6° Trofeo sportivo. Sono previste gare di rugby a 7,  equitazione nel grande maneggio, atletica, tiro sportivo, scherma, nuoto, triathlon, cross e pallavolo. maneggio2maneggio

 

Un’occasione per avvicinarsi allo sport e all’Esercito

 

(Foto: il Torinese)

Diventiamo smart citizens con Smart City Weeks

in LIFESTYLE

La città che si rinnova e sta al passo con i tempi e con le altre realtà metropolitane dell’Europa e del mondo riuscirà meglio delle altre a contrastare la crisi economica

 

SMART MANIFESTONe sono convinti i promotori di Smart City Weeks, iniziativa che  nasce dalla cooperazione di tre città – Torino, Milano, Genova – per favorire un cambiamento culturale che trasformi  i cittadini  in smart citizens: La città che si rinnova e sta al passo con i tempi e con le altre realtà metropolitane dell’Europa e del mondo riuscirà meglio delle altre  a contrastare la crisi economica.

 

 Dal 30 maggio al 9 giugno, in location diverse diffuse per la città, convegni, workshop, mostre, festival, fiere ed iniziative sportive avranno per protagonisti  associazioni, enti culturali, fondazioni e altre importanti realtà del territorio. Il programma completo è su www.torinosmartcity.it

 

(Fonte e foto: www.comune.torino.it)

 

Donne Apid, che talento!

in LIFESTYLE

 APID Imprenditorialità Donna è l’Associazione delle donne imprenditrici titolari di PMI associate all’API Torino. Scopo principale la promozione e lo sviluppo dell’imprenditoria femminile

 

APID MOSTRAImprenditrici e attente all’arte e alla natura: è il messaggio lanciato dalla mostra “Il talento delle Donne” – organizzata da APID Imprenditorialità Donna presso la sede di rappresentanza della Camera di Commercio di Torino dal 23 al 25 maggio scorsi  -, che ha presentato una serie di lavori di pittura, calligrafia, ricamo e natura di Giovanna Boschis, Rita Dovolich, Gabriella Gai e Laura Milano. Un’occasione per apprezzare quanto può “produrre” il talento femminile.

 

APID Imprenditorialità Donna è l’Associazione delle donne imprenditrici titolari di PMI associate all’API Torino. Scopo principale la promozione e lo sviluppo dell’imprenditoria femminile e la valorizzazione delle risorse umane e professionali delle donne.

 

APID accoglie imprese associate ad Api Torino provenienti da tutti i settori produttivi e si pone come punto di riferimento e di contatto per la diffusione di una nuova e più consapevole cultura imprenditoriale, incoraggiando azioni di networking tra le diverse realtà (associazioni, imprese ed enti) per creare un sistema che possa dar voce e sostenere l’imprenditoria femminile.

 

Fonte:  www.apito.it –  www.apid.to.it

(Foto: il Torinese)

Coppia in crisi e fragilità della famiglia

in LIFESTYLE

cuori famigliaLe famiglie sono spesso lasciate sole a gestire situazioni gravi che superano la loro capacità di resistenza. Così divengono fragili ma la loro fragilità, se supportata, può diventare una forza

 

Una coppia in crisi trasferisce inevitabilmente le proprie problematiche sui figli, che sono coloro i quali ne risentono di più. Per approfondire il tema, l’associazione Erreics Onlus propone un incontro di studio  su “La fragilità della famiglia”, il 10 giugno 2014,  presso l’Ospedale San Giovanni Antica Sede.

 

“La famiglia rappresenta il primo luogo di formazione della persona ed occupa un posto centrale all’interno della società per la quale rappresenta una risorsa”, spiegano i responsabili dell’associazione.

 

 E aggiungono: “Questo è il primo di una serie di incontri nel corso dei quali cercheremo di affrontare le varie problematiche che coinvolgono la famiglia. Il nostro obiettivo è di rinforzare la rete fra cittadini, enti e associazioni che incontrandosi potranno più facilmente scambiare opinioni, pensieri, emozioni, esperienze e rafforzare il rapporto di collaborazione per perseguire una finalità condivisa. Le famiglie sono spesso lasciate sole a gestire situazioni gravi che superano la loro capacità di resistenza. Così divengono fragili ma la loro fragilità, se supportata, può diventare una forza”.

 

10 giugno 2014

Ospedale San Giovanni Antica Sede

Sala Infernotti, Via Cavour 31 Torino

Info: www.erreics.org

 

(Foto: il Torinese)

 

Ritorno a Mirafiori per cento lavoratori Fiat

in LIFESTYLE

I dipendenti,  temporaneamente in distacco presso le Carrozzerie, dal prossimo mese di  giugno verranno collocati in via definitiva  alle Meccaniche

 

MIRAFIORI FACCIATAJohn Elkann lo aveva detto non più di tre giorni fa : per noi la realtà produttiva di Fiat in Italia è di determinante importanza. Alle parole sembrano seguire i fatti.

 

Un centinaio di lavoratori  temporaneamente in distacco presso le Carrozzerie di Mirafiori, dal prossimo mese di  giugno verranno collocati in via definitiva  alle Meccaniche. La notizia è stata data ufficialmente dall’azienda ai rappresentanti sindacali che l’hanno accolta favorevolmente.  fiat cancello logo

 

Tra  colletti bianchi e operai, la forza lavoro delle Meccaniche sale così a 1.500 unità. Inoltre,  50 lavoratori di Mirafiori verranno spostati in comando alla Teksid di Carmagnola.

 

(Foto: il Torinese)

Da qui si Torna su