Category archive

LIFESTYLE - page 261

Stamina, a Matera giudice ordina ripresa trattamento

in LIFESTYLE

vannoniA favore di Daniele Tortorelli, di 7 anni. Il bimbo, di Matera, è malato di Niemann Pick

 

Stop and go continui nella vicenda Stamina. Ora il giudice del lavoro del Tribunale di Matera, Antonio Marzario, ha accolto un’istanza degli avvocati Pizzilli e Barone e ha così ordinato agli ‘Spedali civili’ di Brescia di riprendere il trattamento con cellule staminali a favore di Daniele Tortorelli, di 7 anni. Il bimbo, di Matera, è malato di Niemann Pick. L’ordinanza stabilisce la somministrazione della 6/a infusione, che era stata sospesa dopo il sequestro deciso dalla Procura di Torino, delle cellule per il trattamento di Davide Vannoni.

Folle d’amore le manda 20mila sms: arrestato

in LIFESTYLE

Aveva anche duplicato la chiave del portone della ex

telefono

Il troppo amore e’ un amore malato. Non solo: costituisce reato. In 8 mesi, da dicembre dello scorso anno ad agosto, un 36enne di Collegno ha inviato alla sua ex fidanzata qualcosa come 20 mila sms . Con una sola improbabile speranza: chiederle di tornare con lui. L’uomo, autentico grafomane sentimentale, è stato arrestato sotto casa della donna a Torino  dove – come se non bastassero le molestie telefoniche –  stava mettendo  bigliettini d’amore nella buca delle lettere. I carabinieri hanno  anche scoperto che l’innamorato era riuscito a duplicare la chiave del portone e  aveva lasciato in più occasioni poesie scritte. Adesso dovrà  rispondere di atti persecutori.

Federica, dal Piemonte una Ragazza per il Cinema

in LIFESTYLE

fedrica2FEDE4FESDE3Le 15 ragazze, hanno anche sfilato con abiti e accessori di stilisti emergenti. Presidente di giuria, il regista Giorgio Risi

 

 

Sono state 15 le Miss che domenica 31 agosto hanno sfilato al Borgo Medievale del Valentino per guadagnare la finalissima nazionale del concorso Una Ragazza per il Cinema 2014 che si terrà dall’1 al 7 di settembre nella magica cornice del Teatro Antico di Taormina. 

 

Mirella Rocca, talent scout e responsabile della manifestazione per Piemonte, Liguria e Valle D’Aosta, ha guidato le sue ragazze durante tutto il percorso selettivo, mettendo in risalto il talento di ognuna , che nel corso della serata e’ stato poi sottoposto all’esame della giuria che ne ha decretato la vincitrice. Le concorrenti hanno potuto così,avere l’occasione di mostrare il loro lato artistico a registi e produttori, e partecipare ad un momento di spettacolo vero e proprio. Durante la serata infatti, si sono alternate voci canore e momenti danzanti. 

 

Le 15 ragazze, hanno anche sfilato con abiti e accessori di stilisti emergenti. Il Presidente di giuria, il regista Giorgio Risi, insieme agli altri componenti tra cui il regista teatrale Antonio Sarasso e il produttore Federico Messina, noi de il Torinese, attori e designer, hanno incoronato dopo varie dimostrazioni di talento, bellezza e portamento, la reginetta che rappresenterà il Piemonte alla finalissima di Una Ragazza per il Cinema 2014.

 

Federica Martina (nelle foto di Facebook) , diciotto anni, e’ la vincitrice del titolo di Una Ragazza per il Cinema 2014 regione Piemonte e competerà per il titolo nazionale. Occhi puntati dunque, sulla nuova Miss piemontese.

 

Clelia Ventimiglia 

Questa moneta è proprio unica: è già nella Storia

in LIFESTYLE

parlamento europeoDieci anni della nostra storia recente. La rassegna intende celebrare la moneta adottata da diversi paesi della Comunità europea

 

Ultimo appuntamento con l’arte in Corte della Ristorazione grazie alla collaborazione tra il Consiglio regionale del Piemonte e 8 Gallery, che offre la possibilità di visitare gratuitamente le mostre di Palazzo Lascaris all’interno di un contesto insolito. Il Consiglio regionale offre, infatti, in comodato gratuito le mostre allestite nella propria struttura, una volta terminate. Dal 15 al 21 settembre l’appuntamento è con “Da moneta unica a unica moneta. Dieci anni di euro”.

 

La rassegna intende celebrare l’euro come moneta adottata da diversi paesi della Comunità europea. Vi sono esposte vignette e illustrazioni nazionali e internazionali sul tema, eseguite dalle migliori firme della satira e dell’umorismo nazionale e internazionale: tavole disegnate da un autore per ogni nazione che ha adottato l’euro.
Gli orari di apertura delle mostre in calendario sono il lunedì dalle 14 alle 21 e i rimanenti giorni dalle 10 alle 21. 

 

Per informazioni 011-6630768.

 

ctagliani – cr.piemonte.it

Weekend Infini.to al Parco Astronomico

in LIFESTYLE

planetarioSabato 6 settembre : serata osservativa dedicata alla Luna 

 

Infini.to – Planetario di Torino, Museo dell’Astronomia e dello Spazio, sta rinnovando gli spazi espositivi. La struttura sarà aperta al pubblico solo in occasione di particolari eventi in planetario e con la collaborazione dell’Osservatorio Astrofisico di Torino (OATo). Sarà possibile assistere esclusivamente a spettacoli, conferenze e approfondimenti nella sala del Planetario. Il museo interattivo non sarà visitabile fino al completamento dei lavori. Per tutto il mese di settembre, in attesa dell’inaugurazione del nuovo allestimento museale, ogni wee kend sarà dedicato alle stelle: il sabato si potrà partecipare a una serata osservativa con approfondimenti sui principali eventi astronomici in corso, mentre la domenica si potrà assistere ai migliori spettacoli del planetario digitale. Sabato 6 settembre : serata osservativa dedicata alla Luna con prenotazione obbligatoria, in occasione di “InOMN – International Observe the Moon Night”, l’evento annuale che promuove in tutto il pianeta l’osservazione del nostro vicino più prossimo, la Luna. Domenica 7 : apertura pomeridiana del planetario digitale, prenotazione obbligatoria.

 

Info: http://www.planetarioditorino.it/it/index.php

Più contratti di affitto, ma costano meno: colpa della crisi

in LIFESTYLE

case popolariMolte famiglie non riescono ad arrivare al termine regolare della locazione. Sia perchè interrompono il contratto con il proprietario dopo avere trovato una sistemazione più economica, sia perchè perdono casa in quanto morose

 

A Torino, per un alloggio due camere e cucina l’affitto richiesto è mediamente di 516 euro. Nel 2012 la quotazione era 548. Un dato che parrebbe positivo ma che, in realtà, è indice di una crisi sempre più pesante nel mercato immobiliare. 

 

I contratti di affitto stipulati nella nostra città sono saliti, in soli due anni, da 22mila a più di 40mila, mentre il canone medio è sceso del 7,2%. Segno che i proprietari, pur di non tenere un appartamento sfitto preferiscono affittarlo a prezzi decisamente bassi. Se i contratti sono raddoppiati, spiegano a palazzo Civico, è anche perchè molte famiglie non riescono ad arrivare al termine regolare della locazione. 

 

Sia perchè interrompono il contratto con il proprietario dopo avere trovato una sistemazione più economica, sia perchè  perdono casa in quanto morose: sono state più di 4mila lo scorso anno e quasi 30mila negli ultimi 10 anni. 

 

La riduzione più marcata nelle tariffe degli affitti è nelle aree semicentrali della città: -9,5%. Nella zona centrale il calo è pari all’8,3%, mentre nelle altre aree si registra una tenuta sostanziale. Sono anche questi, come la deflazione, segnali di una crisi che non accenna a fermarsi.

Con la Regione “Io scelgo la salute”

in LIFESTYLE

MEDICOL’obiettivo è rendere la pagina dedicata alla sanità del sito istituzionale della Regione più interattiva ed in grado di fornire servizi fruibili da un numero sempre maggiore di piemontesi

 

I servizi del portale “Io scelgo la salute”, attivato dal 2010 dall’Aress, l’Agenzia regionale dei servizi sanitari ora in fase di liquidazione, sono  disponibili sul sito www.regione.piemonte.it./sanita

 

“Abbiamo verificato – dichiara l’assessore regionale alla Sanità, Antonio Saitta – che nella gestione Aress il portale si è rivelato, alla prova dei numeri, piuttosto costoso e con un numero di contatti non soddisfacente, anche a causa di alcune procedure d’accesso farraginose: con il passaggio dei servizi al sito regionale evitiamo doppioni e sovrapposizioni. In particolare, riteniamo che, a fronte di contatti medi annui di circa 200.0000 utenti, sia possibile incrementare notevolmente il numero di coloro che hanno attualmente accesso con le credenziali, ad oggi 7300”.

 

“L’obiettivo – afferma Saitta – è rendere la pagina dedicata alla sanità del sito istituzionale della Regione più interattiva ed in grado di fornire servizi fruibili da un numero sempre maggiore di piemontesi, con caratteristiche di semplicità ed accessibilità che riteniamo debbano essere ulteriormente migliorate e potenziate anche alla luce delle utili segnalazioni pervenute dai cittadini che chiedono di accedere senza particolari complicazioni”.

 

Tra i servizi disponibili con le credenziali per l’accesso figurano fascicolo sanitario, cambio del medico, screening tumori con il programma Prevenzione Serena, prenotazioni delle visite e degli esami, pagamento ticket, ritiro referti. Sono invece ad accesso libero l’indirizzario di medici e pediatri, l’elenco delle strutture ospedaliere, delle case di cura e dei consultori, la mappa delle strutture, il dizionario medico e l’elenco delle associazioni di volontariato.

 

L’assessore annuncia inoltre che “nelle prossime settimane, anche grazie alla collaborazione delle aziende sanitarie, le cui strutture di comunicazione si sono rese disponibili, contiamo di affinare la diffusione di questi servizi con accesso on line, come peraltro previsto da numerose disposizioni normative in materia, in modo che i benefici si estendano ad una fascia sempre più estesa della popolazione, con particolare attenzione agli utenti che utilizzano pc, tablet, smartphone. Le potenzialità offerte dalle nuove tecnologie sono enormi e intendiamo incrementare il numero degli utenti”. 

(pmora – www.regione.piemonte.it)

Una Ragazza per il Cinema al Borgo medievale

in LIFESTYLE

Dopo il Grande successo delle semifinali regionali del Piemonte a Torino al Mausoleo della Bela Rosin 
 ragazza cinema

Domenica 31 agosto grande serata da non perdere al Borgo Medievale. Nei locali  di “Gerla 1927”, si terrà la finale regionale del Piemonte del prestigioso concorso nazionale Una Ragazza per il Cinema 2014 del patron Antonio Lo Presti.

 

Responsabile per Piemonte Liguria e Valle D’Aosta la dolcissima Mirella Rocca, soddisfatissima della kermesse e di questo anno  di selezioni e casting in giro per il Piemonte: “Le ragazze non solo belle ma molto preparate  nella loro performance – spiega – Questo è il Concorso più ambito per eccellenza perchè non premia solo la bellezza ma anche il talento”.

 
Il Piemonte ne è uscito vincitore lo scorso anno con l’incoronazione della Bellissima e talentuosa Elisa Muriale (nella foto di Fb)  originaria di Fossano (Cn), dopo un anno di preparazione e studio alla recitazione, ospitate in diverse manifestazioni importanti. La troviamo già nel set come attrice protagonista del film  “La Promessa del Sicario” girato proprio qui in Piemonte.

 
Domenica  sfileranno 20 finaliste piemontesi: chi sarà la nuova reginetta ? La Giuria d’eccezione sarà composta a partire dal presidente, il grande regista Giorgio Risi, regista teatrale Antonio Sarasso e Federico Messina, e da Roma  il coreografo regista della finalissima nazionale al teatro Antico di Taormina Raoul Morandi.

 

(Foto: Facebook)

Sospiro di sollievo per Fiat, l’operazione Chrysler è realtà

in LIFESTYLE

fiat bandieraIl titolo guadagna il 3,29% a 7,68 euro. Il Gruppo ha comunicato con una nota che la fusione è assicurata e tra un mese l’ingresso a Wall Street

 

Ottimo riscontro di di Fiat in Piazza Affari dopo i risultati parziali sull’esercizio del diritto di recesso dei soci, in relazione alla fusione con Chrysler. Ora il Lingotto può essere certo che il percorso dell’operazione americana si completerà. Un sospiro di sollievo con il titolo che guadagna il 3,29% a 7,68 euro.

 

Il Gruppo ha comunicato con una nota che la fusione è assicurata, precisando che l’esposizione al diritto di recesso è, in ogni caso,  inferiore ai 500 milioni. “Sono lieto di questo risultato, attendiamo ora il completamento del progetto” ha dichiarato il presidente John Elkann. “Mi rassicura che la maggioranza dei nostri azionisti abbia scelto di continuare nel proprio impegno” ha detto, invece,  l’Ad Sergio Marchionne

 

Nessun ostacolo, quindi, a metà ottobre, per la quotazione a Wall Street a metà ottobre. E allora si tratterà della fine di un progetto finanziario iniziato cinque anni fa quando, nell’aprile del 2009, Fiat acquisì Chrysler dal fallimento. Nei prossimi mesi la vera sfida sarà quella di far partire  le nuove produzioni annunciate a maggio: la Giulia  nello stabilimento di Cassino e il suv Maserati a Mirafiori.

 

(Foto: il Torinese)

Sulle tracce di Augusto 2000 anni dopo

in LIFESTYLE

AUGUSTOJulia Augusta Taurinorum: era questo il nome  della città, istituita come colonia proprio da Augusto nel  28 a.c., sulla base di un precedente nucleo coloniale fondato da Cesare; l’impianto tipico romano, a castrum, è ancora intuibile oggi nella forma  del centro cittadino, a struttura quadrata con vie perpendicolari fra loro

 

Il 19 agosto di duemila anni fa moriva a Roma, a 76 anni, il primo imperatore romano: Gaio Giulio Cesare Ottaviano Augusto, noto ai più come Augusto. Il bimillenario è stato ricordato  nella capitale con numerose manifestazioni, fra cui l’illuminazione a colori dell’Ara Pacis, ed alcune mostre tutt’ora in corso.

 

Ma il nome del celebre imperatore e le sue opere non sono esclusivamente legate a Roma: Augusto, nipote dell’altrettanto glorioso Giulio Cesare e suo principale erede, lasciò la sua impronta in diverse città della penisola, come Aosta, Brescia, Ravenna, e la nostra Torino.

 

Julia Augusta Taurinorum: era questo il nome  della città, istituita come colonia proprio da Augusto nel  28 a.c., sulla base di un precedente nucleo coloniale fondato da Cesare; l’impianto tipico romano, a castrum, è ancora intuibile oggi nella forma  del centro cittadino, a struttura quadrata con vie perpendicolari fra loro. Altri segni di romanità sono disseminati per il centro, fra cui importanti vestigia  di età augustea come le Porte Palatine ed il Teatro: le prime, in ottimo stato di conservazione, costituivano l’ingresso urbano sul lato settentrionale, il secondo, adiacente alle Porte, presenta attualmente solo dei resti.

 

Per trovare il monumento maggiore legato ad Augusto bisogna però uscire dalla città e spostarsi verso le Alpi, esattamente a Susa: qui si trova l’Arco di Augusto , fatto erigere da Cozio, regnante dei territori alpini, per onorare l’imperatore dopo la stipulazione di un reciproco patto di alleanza. L’Arco, costruito fra l’8 ed il 9 a.c., è posto su un’altura  ad occidente del centro abitato, sulla strada che collega Susa al Monginevro, ed  è costituito da una sola arcata.

 

Ai quattro angoli poggiano altrettante colonne corinzie, sormontate da capitelli scolpiti con foglie d’acanto, mentre il bassorilievo del fregio rappresenta  una scena di suovetaurilia, parola indicante il sacrificio di una scrofa, una pecora ed un toro-ricorrente presso i romani al costituirsi delle alleanze-ed un’ altra scena, quella del patto stretto fra Augusto e Cozio.  Lo stesso imperatore, di ritorno dalle Gallie, si fermò a Susa, conosciuta all’epoca come Segusium, per inaugurare l’opera a lui dedicata. L’Arco di Augusto e l’adiacente acropoli romana di Susa sono sempre visitabili e gratuite; per maggiori approfondimenti consultare il sito www.cittadisusa.it

 

Federica De Benedictis

 

(Foto: www.museo.torino.it)

Da qui si Torna su