Category archive

BREVI DI CRONACA - page 578

Ubriaco cerca di ammazzare coinquilino a colpi di mannaia

in BREVI DI CRONACA

carabinieri car

L’aggressore, che non ha opposto resistenza, è stato fermato in strada

 

Era ubriaco, ha litigato con il suo coinquilino e ha tentato di ucciderlo a colpi di coltello e di mannaia. L’episodio è accaduto nel quartiere Parella: un peruviano di 57 anni, l’aggressore,  è stato arrestato dai carabinieri. La vittima è un suo connazionale di 37 anni. Lo hanno portato all’ospedale Molinette, presenta ferite al volto e all’addome ed è stato dimesso con una prognosi di 12 giorni. L’aggressore, che non ha opposto resistenza, è stato fermato in strada.

 

 

Pietre lanciate sulle auto sul raccordo Torino-Caselle, tragedia evitata

in BREVI DI CRONACA

POLIZIA CROCETTA

Fortunatamente nessun ferito

 

Viaggiavano sul raccordo autostradale Torino-Caselle  le due auto che sono state colpite da due grosse pietre pietre lanciate dal campo nomadi di strada Aeroporto,  tra Torino e Borgaro. I sassi, secondo le verifiche della polizia stradale, sono stati lanciati  dal basso verso l’alto. Una ha rotto il parabrezza di una Fiat Idea, la seconda ha provocato danni a una Lancia Musa. Fortunatamente nessun ferito.

Minacciava la ex con 200 sms al giorno, arrestato stalker

in BREVI DI CRONACA

TELEFONINI

Allo stalker sono stati dati gli arresti domiciliari

 

Le mandava 200 sms al giorno e la minacciava fuori dal luogo di lavoro. Un 51enne del canavese, è stato arrestato dai carabinieri di Ivrea per stalking nei confronti della sua ex che ha sporto denuncia dopo settimane trascorse nella paura. Eseguite le indagini è stata eseguita l’ordinanza di custodia cautelare da parte del Tribunale di Ivrea. Allo stalker sono stati dati gli arresti domiciliari.

Molestatori di minorenni arrestati sul bus 13

in BREVI DI CRONACA

polizia mun

In carcere un peruviano e un italiano

 

La polizia municipale di Torino ha arrestato due molestatori di ragazzine a bordo dei bus della linea 13, che percorre il centro della città. In carcere è finito un peruviano 45enne  che si era strusciato su una minorenne italiana. Nel secondo caso è stato bloccato un italiano di 58 anni che aveva  invece molestato una ragazzina tedesca. La presenza dei molestatori sugli autobus della linea era stata segnalata in questi giorni.

Scippatore seriale 22enne arrestato: "Grazie per avermi fermato"

in BREVI DI CRONACA

carabinieri auto

Il rapinatore ha confessato di avere fatto 18 colpi negli ultimi due giorni

 

Non solo le scippava ma le picchiava violentemente, davanti a scuole, banche, supermercati, uffici postal. Lui è un giovane  italiano di 22 anni, arrestato dai carabinieri di Torino. Il rapinatore seriale ha confessato di avere fatto 18 colpi negli ultimi due giorni e ha ringraziato i militari dell’Arma per averlo fermato: “Sentivo un impulso irrefrenabile. Vedevo una donna e non riuscivo a trattenermi. Grazie per avermi arrestato”, così le sue dichiarazioni riportate dall’Ansa. Probabilmente ha colpito decine di volte.

Uccide a sprangate un uomo e si consegna ai carabinieri

in BREVI DI CRONACA

carabinieri-case

Il presunto omicida si è presentato per farsi arrestare 

 

A Genola, un piccolo paese non lontano da Savigliano, a mezz’ora d’auto da Torino, Massimo Scialabba, impresario edile di 41 anni, è stato trovato ucciso a colpi di spranga. Il suo corpo privo di vita era accasciato in un parcheggio del palazzo in cui avbitava. Il presunto omicida si è presentato per farsi arrestare dai carabinieri. E’ stata ritrovata la spranga usata per aggredire l’uomo. Secondo la ricostruzione l’aggressore ha atteso la vittima, che ha cercato di scappare salendo in auto. Il cadavere ha ferite al volto e sul corpo. Il movente dell’omicidio sarebbe legato a questioni di denaro.

Ragazza 22enne muore in auto in scontro con cinghiale

in BREVI DI CRONACA

INCIDENTE

Feriti  tre ragazze e un giovane, tutti di età tra i 18 e i 22 anni

 

Michela Leone di 22 anni è morta nello scontro e quattro sono invece feriti, tre ragazze e un giovane, tutti di età tra i 18 e i 22 anni. E’ il tragico risultato dell’incidente stradale avvenuto nella notte a Cossano Belbo, in provincia di Cuneo. I ragazzi erano a bordo di un’auto che ha urtato un cinghiale e si è schiantatacontro un muro. La vittima era seduta  sul sedile posteriore dell’auto e nell’urto è stata sbalzata fuori dall’abitacolo. I feriti, trasportati in ospedale, non sono gravi.

 

(Foto: archivio)

Muore studentessa di 23 anni, si è lanciata da Palazzo Nuovo

in BREVI DI CRONACA

carabinieri xx

I carabinieri le hanno trovato addosso un biglietto in cui ha espresso la volontà di donare gli organi

 

Si è lanciata verso le 19 dal sesto piano nel cortile di Palazzo Nuovo, sede dell’università in via Sant’Ottavio. Era una studentessa di 23 anni. I carabinieri le hanno trovato addosso un biglietto in cui ha espresso la volontà di donare gli organi. Si è buttata dalle scale antincendio e quando sono giunti i soccorsi era ancora in vita ma è spirata poco dopo. Non si conoscono ancora le ragioni del gesto disperato. Aveva buoni voti sul libretto universitario e quindi non sembra che gli studi siano la motivazione di quanto è accaduto. I carabinieri stanno svolgendo le indagini.

Albanese freddato a Mirafiori con sei colpi di pistola

in BREVI DI CRONACA

polizia volante

Agguato nella notte, vittima un 54enne

 

Fadil Mema, di 54 anni, albanese, era’addetto alla consegna di giornali e aveva un precedente per lesioni. E’ stato ucciso nella notte in via Cesare Pavese a mirafiori con almeno sei colpi di pistola. Secondo la ricostruzione della polizia, verso le 2 è stato atteso dagli assassini, almeno due persone, ed è stato raggiunto dai proiettili alla schiena e alla nuca. Tutto fa pensare un’esecuzione per un regolamento di conti.

 

(Foto: il Torinese)

 

Morto Carlo Ubaldo Rossi, collaboratore di Jovanotti e Ligabue

in BREVI DI CRONACA

ROSSI

In un incidente a Moncalieri

 

E’ morto in un incidente stradale il produttore musicale Carlo Ubaldo Rossi, collaboratore di artisti come Gianna Nannini, Ligabue, Jovanotti e i Litfiba, Aveva 57 anni, si trovava a bordo della sua moto quando si è scontrato con un’auto che si stava immettendo sulla strada. Celeri i soccorsi, ma per lui non c’è stato più nulla da fare.

Da qui si Torna su