Category archive

BREVI DI CRONACA - page 501

Sul camper con 16 profughi nascosti

in BREVI DI CRONACA

ProfughiDodici palestinesi e quattro siriani  stipati nel veicolo

 

In tutto erano sedici profughi, dodici palestinesi e quattro siriani, nacosti in un camper diretto verso la Francia.  Un romeno 33enne è stato arrestato dalla polizia all’ingresso del traforo autostradale del Frejus. Il veicolo era ricercato  per un sequestro da parte delle autorità svedesi. L’uomo è accustao di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e ricettazione.

“Piccola peste” di 8 anni spruzza peperoncino in ospedale

in BREVI DI CRONACA

SPRAYQuesta mattina al poliambulatorio di Druento

 

Dopo il caso del vecchietto terribile che ha spruzzato il peperoncino spray sul viso dei passeggeri del bus 35, colpevoli di non avergli ceduto il posto, ora è la volta di una bimba. Questa mattina al poliambulatorio di Druento una bambina di otto anni ha preso una bomboletta di spray al peperoncino dalla borsetta della mamma. Così, per giocare, ha iniziato a spruzzare a desta e manca in sala d’attesa. Il locale è stato evacuato e alcune tra le decine di persone presenti hanno accusato bruciori di gola e tosse.  Sul posto sono intervenuti anche vigili del fuoco e  carabinieri.

Rapina il kebab e picchia il figlio di 9 anni del titolare

in BREVI DI CRONACA

L’aggressore è stato arrestato dalla polizia, si tratta di un egiziano diciannovenne

 

polizia ormea

Durante la rapina a un kebab avevano preso a schiaffi  con brutalità il figlio del titolare, un bimbo di soli 9 anni. Il ragazzino aveva tentato di accorrere in difesa  della mamma. L’aggressore è stato arrestato dalla polizia, si tratta di un egiziano diciannovenne. Un altro  malvivente è stato denunciato, per la rapina avvenuta  a Torino il 3 settembre. C’è ancora un terzo componente della banda, ancora da identificare, che invece aveva minacciato la figlia di sei anni del titolare del ristorante.

 

(Foto: il Torinese)

19enne muore in scontro frontale

in BREVI DI CRONACA

INCIDENTELa ragazza era sul sedile posteriore di una Fiat Punto che ha avuto uno scontro con una Panda

 

Ilenia Piscitelli, 19 anni, di Beinasco, è morta in un incidente stradale avvenuto vicino a casa sua. La ragazza era sul sedile posteriore di una Fiat Punto che ha avuto uno scontro frontale con una Panda, il cui conducente è rimasto illeso.  La giovane nell’urto è stata sbalzata fuori dalla vettura ed è morta sul colpo. Sono invece rimasti feriti ma non gravemente  il conducente e l’altro uomo a bordo della Punto.

 

(Foto d’archivio)

Sequestro Stamina per altri 20 giorni

in BREVI DI CRONACA

vannoniIl tribunale del Riesame ha accolto la richiesta presentata dal pm Raffaele Guariniello

 

E’ ancora valido il sequestro di cellule e strumentazioni per mettere in atto il metodo Stamina agli Spedali Civili di Brescia. Lo ha deciso il tribunale del Riesame di Torino che ha dichiarato l’incompetenza funzionale del giudice per le indagini preliminari. Il sequestro rimane in vigore per ulteriori  20 giorni. Il tribunale del Riesame ha accolto la richiesta del pm Raffaele Guariniello e ha disposto l’invio degli atti ai giudici per le nuove decisioni.

Polizia insegue auto rubata e becca rapinatori con bottino

in BREVI DI CRONACA

I malviventi, italiani, ed erano in possesso di  pistole scacciacani

 

POLIZIA CROCETTA

Il colpo grosso lo ha fatto la Polstrada. Ha inseguito  un’auto rubata e a bordo ci ha trovato pure tre rapinatori.  Oltre a un bottino di 6mikla euro. I tre  uomini sono stati colti sul fatto a Torino,  all’uscita del supermarket dove avevano appena  commesso il colpo. La Lancia Ypsilon rubata su cui si trovavano era infatti seguita da una volante. I malviventi sono italiani ed erano in possesso di  pistole scacciacani. Indossavano  maschere in lattice e passamontagna.

 

(Foto: il Torinese)

Carabinieri investiti, sono in condizioni critiche

in BREVI DI CRONACA

carabinieri xxStavano rimuovendo un’auto rubata, quando due militari e l’autista del carro attrezzi sono stati presi in pieno da una vettura

 

Stavano rimuovendo un’auto rubata, quando due carabinieri e l’autista del carro attrezzi sono stati investiti. L’incidente è avvenuto nella notte a Torino, sulla strada statale 11 vicino Settimo. I soccorritori li hanno portati all’ospedale san Giovanni Bosco. Non sono in pericolo di vita, anche se le loro condizioni sono serie. L’uomo che li ha investiti ha prestato i primi soccorsi. Sottoposto all’alcoltest è risultato negativo.

Stop ai montacarichi del grattacielo Sanpaolo

in BREVI DI CRONACA

grattacielo sanpaolograttacielo fantegrattacielo sanpaoloUna volta effettuato il collaudo, secondo quanto riportato dagli ispettori al pm Raffaele Guariniello,  i montacarichi sarebbero stati modificati

 

I tre montacarichi nel cantiere del grattacielo Intesa Sanpaolo, in costruzione tra corso Vittorio e corso Inghilterra, sono stati bloccati dall’ispettorato del lavoro. E un fascicolo, al momento senza indagati e ipotesi di reato, è stato aperto dalla procura della Repubblica.  Una volta effettuato il collaudo, secondo quanto riportato dagli ispettori al pm Raffaele Guariniello,  i montacarichi sarebbero stati modificati.

 

(Foto: il Torinese)

Dopo il rogo 200 persone senza tetto

in BREVI DI CRONACA

carmagnolaIn realtà la maggior parte ha trovato sistemazione da parenti o amici e solo in pochi sono finiti in hotel. Ma i disagi sono notevoli

 

A Carmagnola, il giorno dopo l’incendio del condominio situato quasi nel centro cittadino, si incomincano a contare i danni. Al di là di quelli alle strutture (le fiamme hanno divorato  il tetto, fino a distruggere un appartamento all’ultimo piano) ci sono circa 200 persone – 80 famiglie – rimaste senza un tetto. In realtà la maggior parte ha trovato sistemazione da parenti o amici e solo in pochi sono finiti in hotel. Ma i disagi sono molti. L’edificio residenziale di sei piani in viale Barbaroux era stato  evacuato dai vigili del fuoco. Alcuni operai stavano realizzando lavori di impermeabilizzazione,  con una guaina di catrame. E’ probabile che le fiamme si siano propagate da lì. Le operazioni di evacuazione si sono svolte con la collaborazione dei carabinieri, della Croce Rossa, della protezione civile  e dei volontari di soccorso di Grugliasco.

 

Anziana muore per lo scoppio della cucina a gas

in BREVI DI CRONACA

Dai primi rilievi sembrerebbe che la donna sia rimasta vittima di un incidente domestico mentre utilizzava prodotti per pulire la cucina a gas

 

vig fuo

La donna, Luisa Enrico di  88 anni  si trovava sola nella sua abitazione  a Pinasca, in provincia di Torino. Un’improvvisa esplosione l’ha uccisa.   I Vigili del Fuoco hanno spento  l’incendio causato dallo scoppio e hanno recuperato il corpo senza vita.  I carabinieri stanno svolgendo le indagini . Dai primi rilievi sembrerebbe che l’anziana sia rimasta vittima di un incidente domestico mentre utilizzava prodotti per pulire la cucina a gas.

Da qui si Torna su