Category archive

BREVI DI CRONACA - page 498

Spacciava droga sulla sedia a rotelle

in BREVI DI CRONACA

polizia ormeaE’ una torinese di 55 anni che stazionava davanti a una scuola

 

Stava sulla sua sedia a rotelle ma spacciava hashish davanti a una scuola. Agli agenti di polizia che l’hanno sorpresa e denunciata, ha detto di essere in possesso della sostanza stupefacente perché la usa a scopo terapeutico e di averla venduta in parte per poterla pagare. Si tratta di una disabile italiana di 55 anni, di Torino. La donna è stata sorpresa mentre vendeva la droga a due ragazzi di 15 e 17 anni nel quartiere di Madonna di Campagna. 

 

(Foto: il Torinese)

Murazzi, finiscono a processo in 14

in BREVI DI CRONACA

murazzi xxTra gli indagati l’ex direttore generale del Comune, Cesare Vaciago e l’ex assessore al Commercio Alessandro Altamura

 

Sono 14 I rinvii a giudizio  disposti  nell’inchiesta sui presunti favori e canoni di affitto non pagati al Comune dai gestori dei locali  della movida dei Murazzi del Po. Spiccano, tra gli indagati, che saranno processati il 17 febbraio del prossimo anno, l’ex direttore generale del Comune, Cesare Vaciago, e l’ex assessore al Commercio Alessandro Altamura, che dichiara ai giornali: “ho sempre combattuto i morosi”.Le contestazioni sono per  abuso in atti di ufficio in relazione a vicende del 2009.

 

(Foto: il Torinese)

Tema:”Uccideresti papà o mamma?” Sospese le maestre

in BREVI DI CRONACA

SCUOLA4La Procura di Ivrea ha archiviato il caso evidenziando solo profili disciplinari. L’avvocato che assiste le famiglie si è opposto

 

Due maestre delle scuole elementari di Scarmagno, erano state denunciate dai genitori degli alunni per alcuni atteggiamenti a dir poco stravaganti. Come un tema dal titolo choccante: “Chi vorresti uccidere per primo tra tuo padre e tua madre?”. La Procura di Ivrea ha archiviato il caso evidenziando solo profili disciplinari. L’avvocato che assiste le famiglie si è opposto. Le insegnati sono state sospese in via cautelare dall’Ufficio scolastico regionale.

Tre rinvii a giudizio per terrorismo tra Torino e la Svizzera

in BREVI DI CRONACA

Tutto ha avuto inizio nel 2010 dal presunto progetto di un assalto al centro Ibm di Zurigo

 

tribunale

L’inchiesta sull’Elf-Earth Liberation Front, movimento ecologista radicale, ha prodotto 3 rinvii a giudizio per terrorismo a Torino. Il pm Enrico Arnaldi di Balme, ha condotto il procedimento in collaborazione con le autorità elvetiche. Tutto ha avuto inizio nel 2010 dal presunto progetto di un assalto al centro Ibm di Zurigo. Si ipotizza che l’esplosivo, rubato fosse stato trasportato dalla Valchiusella a Bergamo e, infine, trasferito in Svizzera.

 

(Foto: il Torinese)

Extracomunitario accoltellato, è grave

in BREVI DI CRONACA

polizia volanteL’aggressore è fuggito ed è ricercato dalla polizia accorsa sul posto, nel quartiere di Barriera di Milano

 

Un extracomunitario di origine africana è stato assalito in strada, a Torino: l’hanno accoltellato a una gamba. Si trova in condizioni molto gravi e non è stato  ancora identificato. Ha all’incirca 30 anni ed è stato trasportato in autolettiga all’ospedale San Giovanni Bosco. L’aggressore è fuggito ed è ricercato dalla polizia accorsa sul posto, nel quartiere di Barriera di Milano.

 

(Foto: il Torinese)

15enne sodomizzato “per scherzo” con attrezzo in palestra

in BREVI DI CRONACA

AMBULANZASarebbe stata colpa di un amico che, mentre stavano eseguendo l’esercizio di “squat” avrebbe posto un attrezzo sposrtivo, sotto l’altro ragazzo che si stava accosciando

 

 

Probabilmente si è trattato di uno scherzo stupido e pericoloso finito male. Un quindicenne, è ricoverato all’ospedale di Pinerolo in gravi condizioni. E’ stato operato d’urgenza all’intestino retto tagliato da un attrezzo sportivo. Sarebbe stata colpa di un amico che, per scherzo, in palestra, mentre stavano eseguendo l’esercizio di “squat”, (ovvero sedersi flettendo le ginocchia con pesi sulle spalle)  avrebbe posto un attrezzo sposrtivo simile a un bastone, sotto l’altro ragazzo mentre questo si stava sedendo.  A salvargli la vita dopo l’emorragia causata dalle ferite, è stato l’intervento chirurgico del dottor Donato Sacco, primario dell’ospedale. Il fatto è stato segnalato alla procura minorile di Torino.

Berlusconi indagato a Torino

in BREVI DI CRONACA

berlusconiPer aver affermato pubblicamente che l’avvocato Patrizia Bugnano, (ex senatrice dell’Italia dei Valori) “aveva plagiato” Ambra Battilana e Chiara Danese,  tra le parti civili nel processo d’appello Ruby

 

L’ex premier Silvio Berlusconi è indagato dalla Procura torinese.  L’accusa è di diffamazione per aver affermato pubblicamente lo scorso mese di febbraio che l’avvocato Patrizia Bugnano, (ex senatrice dell’Italia dei Valori) “aveva plagiato” Ambra Battilana e Chiara Danese, entrambe tra le parti civili nel processo d’appello Ruby a carico di Lele Mora, Emilio Fede e Nicole Minetti. L’avvocato Bugnano ha fatto richiesta di essere risarcita per  500mila euro.

 

La compagna si uccide, lui la trova e si spara

in BREVI DI CRONACA

carabinieri autoErano un medico e un’infermiera conviventi

 

Un duplice dramma, di cui ancora non si conoscono le cause, a Carignano. La sua compagna, un’infermiera 52enne , si è sparata. Lui, un medico di 66 anni in pensione, dopo averla trovata morta si uccide. Il duplice suicidio è avvenuto oggi nella loro casa, una cascina in frazione Gorra, a Carignano. I carabinieri sono giunti all’abitazione dei due avvisati dal giardiniere. Nella cascina sono state rinvenute molte armi, tutte regolarmente denunciate.

Ritrovata bambina di 11 anni fuggita da casa

in BREVI DI CRONACA

carabinieri-caseI carabinieri stavano cercando di rintracciarla  da ieri sera

 

L’hanno ritrovata in un bar in centro città. La scomparsa a lieto fine si è conclusa. E’ stata forse la paura di un rimprovero perchè aveva preso un brutto voto a scuola, la molla che ha fatto scattare l’idea della fuga. I carabinieri del Comando provinciale di Torino hanno cercato di rintracciare  da ieri sera una bambina di 11 anni. La bimba, di origini romene, ma residente a Torino, si pensava fosse  nascosta a casa di un’amica. Sono stati i genitori a denunciarne la scomparsa dopo che che non l’avevano vista rientrare da casa dopo la scuola.

Un anno a Zohoungbogbo, il “guru della dieta”

in BREVI DI CRONACA

tribunaleL’accusa ritiene che le pillole con anoressizzanti impiegate nella cura, sono da considerarsi ad effetto stupefacente

 

Christian Zohoungbogbo, il medico 72enne del Benin è stato condannato dalla Corte d’Appello a un anno di reclusione. Aveva ideato una terapia contro l’obesità che ha ottenuto grande successo in tutto il territorio nazionale.  L’accusa ritiene che le pillole con anoressizzanti impiegate nella cura, sono da ritenersi ad effetto stupefacente. La Cassazione lo scorso anno aveva annullato la precedente assoluzione. Il medico è stato riconosciuto responsabile per l’attività svolta nel 2007, mentre molti episodi sono in prescrizione.

 

(Foto: il Torinese)

Da qui si Torna su