Category archive

BREVI DI CRONACA - page 460

77 marocchini a 20 all’ora sulla Torino-Savona

in BREVI DI CRONACA

Alla  guida  del bus c’era il meccanico giunto da Genova per riparare il mezzo dopo che gli autisti erano scappati

 

BUS

Una vera e propria odissea: erano partiti dal Marocco per arrivare a Torino su un pullman che viaggiava a venti  km all’ora per un guasto al motore.  Due passeggeri si sono sentiti mancare ed è dovuto intervenire il 118. A bordo, in tutto,  77 marocchini, compresi molti bambini e anziani. Sono stati soccorsi dalla Stradale di Mondovì sull’autostrada Torino-Savona.  La società proprietaria del bus è stata multata, poiché a bordo i passeggeri superavano il numero di posti. Tanto per non farsi mancare nulla, alla  guida c’era il meccanico giunto da Genova per riparare il mezzo dopo che gli autisti erano scappati.

Un’auto investe di proposito parcheggiatore abusivo

in BREVI DI CRONACA

parcheggiIl posteggiatore è stato ricoverato al Cto con prognosi riservata per il trauma subito

 

Nei pressi della chiesa della Gran Madre, un parcheggiatore abusivo romeno di 34 anni è stato investito volontariamente da un’auto, il cui guidatore è fuggito. Il posteggiatore è stato ricoverato al Cto con prognosi riservata per il trauma subito. Alcuni testimoni dicono che l’uomo prima di essere investito aveva litigato con il conducente per il pagamento del parcheggio. La polizia municipale sta indagando sull’accaduto.

 

(Foto: il Torinese)

Passeggiata No Tav davanti al cantiere

in BREVI DI CRONACA

notav 3Iniziativa nell’ambito della settimana del “campeggio studentesco”

 

Ancora un dimostrazione No Tav, questa volta da parte di 300 attivisti che hanno manifestato ieri sera davanti al cantiere della Torino-Lione, a Chiomonte. Il corteo di protesta ha preso il via da Giaglione e, attraverso i boschi, è giunto fino alle recinzioni. Slogan, fuochi d’artificio e mani battute sul recinto metallico. La protesta era stata denominata come  “passeggiata al cantiere”, nell’ambito della settimana del “campeggio studentesco” promosso dai No Tav.

Compra mobili online ma l’assegno era falso: denunciato

in BREVI DI CRONACA

La polizia postale ha scoperto la truffa e  denunciato un friulano 32enne

MOBILI

Ha acquistato mobili per arredare un intero appartamento, utilizzando un sito di annunci. Peccato che ha pagato con un assegno falso. La polizia postale ha scoperto la truffa e  denunciato un friulano 32enne che si era fatto consegnare i mobili a Carmagnola, dal venditore.  La vittima ha presentato immediatamente  denuncia, permettendo in poco tempo di smascherare  il truffatore mentre stava rientrando a casa (per arredarla?). Con la stessa tecnica da lestofante aveva appena acquistato un’automobile.

Resta in cella la mamma che iniettava insulina al figlio

in BREVI DI CRONACA

carabinieri autoLa decisione parte dal presupposto che sussiste il rischio di reiterare il reato

 

Gli somministrava dosi di insulina, lamentandosi poi che il proprio bimbo stava male.Resta in cella alle vallette la donna della provincia di Torino che è stata accusata, grazie a riprese da una telecamera nascosta in ospedale dai carabinieri, di aver volontariamente iniettato la sostanza  al figlio di 4 anni. A deciderlo,  il Tribunale del Riesame che ha respinto l’istanza di scarcerazione presentata dagli avvocati della donna, un’infermiera della donna. La decisione parte dal presupposto che sussiste il rischio di reiterare il reato

Decine di maiali bruciati vivi in cascina

in BREVI DI CRONACA

maiali L’incendio scoppiato in una azienda agricola di San Francesco al Campo

 

Una vera e propria strage di animali. Decine di maiali sono  bruciati vivi  in un incendio scoppiato in una cascina di San Francesco al Campo. Sono prontamente intervenuti i vigili del fuoco che hanno lavorato sodo per spegnere le fiamme che si sono sprigionate dall’impianto di ventilazione dell’azienda agricola, che pare fosse difettoso. Stanno indagando i carabinieri, ma non ci sono persone ferite o intossicate. Il personale dell’Asl sta valutando anche eventuali rischi sanitari

Banzai: due ubriachi feriscono giovane con spade katana

in BREVI DI CRONACA

spadeAggredito un giovane marocchino 23enne, colpito a un braccio

 

Erano decisamente ubriachi, i  due romeni di 23 e 24 anni che hanno provocato una lite in un bar di borgo San Paolo. Hanno pensato bene di aggredire  con due spade giapponesi katana un giovane marocchino 23enne, ferendolo a un braccio. Il ragazzo colpito è stato trasportato in ambulanza all’ospedale Maria Vittoria, la prognosi è di un mese. I carabinieri hanno rintracciato i due aggressori che sono stati arrestati.

Sbanda l’auto, anziana torinese batte le testa e muore

in BREVI DI CRONACA

carabinieri xxL’incidente è avvenuto nella località San Giovanni di Corio

 

Una torinese di 84 anni, Domenica Chiadò, è morta in un incidente stradale a causa del conducente che ha perso il controllo dell’auto. Per l’anziana donna, che ha battuto la testa nell’urto, non c’è stato nulla da fare.  L’incidente è avvenuto nella località San Giovanni di Corio. La donna era a bordo di  una Fiat 600 guidata da un suo amico albanese di Caselle. Il veicolo è sbandato ed è finito in un fosso a bordo strada.  I carabinieri stanno  indagando per verificare se il conducente fosse ubriaco.

Gli sparano al ginocchio nella notte

in BREVI DI CRONACA

polizia volanteRegolamento di conti nel mondo della droga e della prostituzione?

 

Si è trattato di un regolamento di conti nel mondo della droga e della prostituzione? Un uomo di 34 anni è stato ferito con un colpo di pistola a un ginocchio, la scorsa notte a Torino, in via Varaita, Barriera di Nizza, verso le 2,30. La vittima della sparatoria è un nigeriano. I soccorritori lo hanno portato al Cto dove è stato curato e dimesso. Sul caso sta indagando la polizia.

 

(Foto: il Torinese)

Esplode nella notte un bar a Rivalta

in BREVI DI CRONACA

incendioLe serrande del locale sono state sbalzate dallo spostamento d’aria dalla parte opposta della strada, rischiando di ferire eventuali passanti

 

Nel corso della notte a Rivalta di Torino sono stati in molti a sentire un forte scoppio. E’ esploso un bar e le cause sono ancora da accertare. L’edificio,  in cui vivono sei persone, è stato sgomberato.

 

Nessun danno alle persone, tranne una leggera intossicazione di un un romeno di 47 anni, che abita nel palazzo, ed è stato trasportato in ambulanza all’ospedale di Orbassano.

 

L’esplosione ha fatto molti danni: le serrande del locale sono state sbalzate dallo spostamento d’aria dalla parte opposta della strada, rischiando di ferire eventuali passanti.

 

I vigili del fuoco sono prontamente intervenuti per spegnere l’incendio, mentre i carabinieri stanno indagando sulle cause  dell’esplosione.

Da qui si Torna su