Category archive

BREVI DI CRONACA - page 450

Tredicenne cade da balconata di 7 metri del centro commerciale

in BREVI DI CRONACA

AMBULANZA

Fratture alle gambe. Il fascicolo è seguito dal pm Raffaele Guariniello

 

L’episodio è avvenuto il 4 agosto ma è stato reso noto solo oggi: un ragazzino di 13 anni è caduto dalla balconata di un centro commerciale della zona nord-orientale di Torino. La procura della repubblica ha aperto un’inchiesta per lesioni colpose contro ignoti. Nonostante la caduta da un’altezza di circa sette metri, il minore se l’era cavata con alcune fratture alle gambe. Il fascicolo è seguito dal pm Raffaele Guariniello.

 

(Foto: archivio)

Pastore muore precipitando nel crepaccio a 2000 metri

in BREVI DI CRONACA

elicottero cc 

E’ intervenuto l’elisoccorso

 

Giacomo Paperaglie, di Rueglio, patore ottantenne, è morto precipitando in un crepaccio a Valprato Soana, ad oltre duemila metri di altezza,  nel vallone dell’Azaria vicino all’Alpe Arietta. Il corpo è stato recuperato soltanto nella notte dal soccorso alpino con una squadra di terra, poichè non si poteva intervenire con l’elicottero per il maltempo, ed è stato  trasportato a Campiglia.

Ubriaco, senza patente e assicurazione si schianta contro tre auto

in BREVI DI CRONACA

polizia municipale1

Ha cercato di ripartire quando è stato bloccato da alcune guardie giurate che poi lo hanno affidato alla polizia municipale

 

Era ubriaco al volante ed è andato a schiantarsi contro tre auto parcheggiate nel centro di Torino. Ha cercato di ripartire quando è stato bloccato da alcune guardie giurate che poi lo hanno affidato alla polizia municipale. L’uomo è un 38enne peruviano ed è stato denunciato per  livelli di alcol nel sangue quattro volte oltre il limite. Stava inoltre guidando senza patente un veicolo non assicurato. Nei suoi confronti erano stati emessi provvedimenti di divieto di abbandono del domicilio di notte e di ritiro della carta di soggiorno.

Ubriaco fa strage di specchietti e tergicristallo su 24 auto

in BREVI DI CRONACA

carabinieri xx

Il danno arrecato è di circa 10 mila euro

 

Aveva staccato gli specchietti retrovisori e le spazzole tergicristallo di 24 auto parcheggiate e aveva anche danneggiato le porte di due abitazioni, a Oulx. Si tratta di un italiano di 36 anni, I.M., che abita a Collegno. E’ stato scoperto dai carabinieri e dalla polizia municipale grazie alle testimonianze e alle telecamere di sorveglianza. L’uomo, che è stato denunciato, ha detto di avere agito in preda all’alcol. Il danno arrecato è di circa 10 mila euro.
   

Doppia tragedia in montagna: una vittima nella scarpata e un morto di infarto vegliato nella notte dalla moglie

in BREVI DI CRONACA

Elicottero-118

Nelle montagne torinesi e cuneesi

 

E’ morto precipitando in un vallone di montagna sopra Usseglio, nelle Valli di Lanzo. Si tratta di un pensionato piemontese, Carlo Nervi, di 70 anni, che ha messo un piede in fallo ed è caduto nella scrapata  per decine di metri. Sono purtroppo stati inutili i soccorsi. L’incidente è accadutonel vallone del Servin, oltre i 1.500 metri di altitudine.Altro dramma in montagna, questa volta nel Cuneese dove, sotto choc per la morte del marito, che è stato colpito da infarto durante una camminata, la moglie si è rifugiata sull’auto e lì è  rimasta per tutta la notte vegliando il coniuge, accasciatosi su una panchina vicina. E’ accaduto a Melle, in Val Varaita.La coppia di sessantenni è stata trovata dalle squadre di ricerca di carabinieri, soccorso alpino e vigili del fuoco. L’allarme era stato lanciato dalla figlia, preoccupata per il mancato rientro dei genitori.
   

Cade cancello, due bimbi feriti al mercato del pesce di Porta Palazzo

in BREVI DI CRONACA

soccorsi 118

Sono stati colpiti dal cedimento di un cancello metallico vicino al quale stavano giocando

 

Due bimbi,  secondo le prime notizie figli di immigrati cinesi, sono rimasti feriti in un incidente al mercato del pesce di Porta Palazzo. Sono stati colpiti dal cedimento di un cancello metallico vicino al quale stavano giocando. Uno di loro ha riportato diverse fratture. I genitori lavorano al mercato.

 

(Foto: archivio)

Ritratti di nudo al cimitero monumentale

in BREVI DI CRONACA

CIMITERO

Parteciperanno disegnatori, acquerellisti e pittori. L’iniziativa è del Caus (Centro Arti Umoristiche e Satiriche)

 

Il 24 e 31 agosto, sono di scena i tour artistici ‘Il nudo d’arte’ al Cimitero Monumentale di Torino. Parteciperanno disegnatori, acquerellisti e pittori. L’iniziativa è del Caus (Centro Arti Umoristiche e Satiriche) che propone di ritrarre dal vero le statue funerarie, alcune di gran pregio artistico, raffiguranti nudi allegorici di donne e uomini, efebi e puttini, presenti nello storico camposanto subalpino. I lavori saranno esposti a ottobre in una mostra. Al Monumentale sono numerosi gli esempi d’artisti del passato che hanno saggiato il nudo di genere funerario.
   

Vuole bottiglia di whisky ed entra armato nel ristorante

in BREVI DI CRONACA

carabinieri auto

L’uomo è un alcolista di 45 anni che abita ad  ad Alpignano

 

Era in piena crisi d’astinenza ed è entarto in un ristorante cinese armato di pistola, anche se era un’arma giocattolo. Ha poi chiesto ai titolari di dargliuna bottiglia di whisky. L’uomo è un alcolista di 45 anni che abita ad  ad Alpignano, dove è accaduto l’episodio. All’esterno del locale è stato fermato dai passanti e arrestato dai carabinieri. La madre gli aveva proibito di bere alcolici. Oltre alla finta pistola, i militari dell’Arma hanno trovato un taglierino addosso all’uomo.

Nuovo comandante e più agenti per il Ferrante Aporti

in BREVI DI CRONACA

ferrante

Lo ha annunciato  il viceministro alla Giustizia Enrico Costa, che ha visitato la struttura con il garante regionale per i detenuti Bruno Mellano

 

Entro la fine di settembre l’Istituto per minori Ferrante Aporti di Torino avrà un nuovo comandante di polizia penitenziaria e la disponibilità di un numero maggiore di agenti. Lo ha annunciato  il viceministro alla Giustizia Enrico Costa, che ha visitato la struttura con il garante regionale per i detenuti Bruno Mellano. Accolti dal dirigente del Centro Giustizia minorile di Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria e Massa Carrara Antonio Pappalardo, il viceministro Costa e il garante Mellano hanno visitato con il direttore dell’Istituto Gabriella Picco e il vicecomandante della Polizia penitenziaria Giovanni Camillo i laboratori d’informatica e di ceramica, la cioccolateria, le aule scolastiche e la chiesa.

 

Al momento l’Istituto – che ha una capienza di 48 posti – ospita 35 detenuti, di cui 4 italiani: 13 sono minorenni e 22 di età compresa tra 18 e 25 anni.“Per i minori – ha dichiarato Mellano – il carcere resta l’ultima alternativa possibile quando i servizi sociali e territoriali non riescono nell’intento di formulare proposte alternative di rieducazione e di recupero. È necessario che l’attuale modello di giustizia minorile si estenda sempre più a quello degli adulti affinché, con le risorse e gli investimenti necessari, il carcere possa rappresentare una scelta sempre più residuale per l’esecuzione della pena”.

 

www.cr.piemonte.it

Da qui si Torna su