Involtini della tradizione: i pess-coj

Ricetta tipica della tradizione piemontese nata per riciclare gli avanzi, i “Pess-coj” o “Capunet” sono involtini di verza farciti con trito di carne.

Gustosa e semplice e’ una preparazione adatta ad ogni occasione e sempre apprezzata da tutti.

Ingredienti

10 foglie di cavolo verza
300gr. di arrosto avanzato
100gr. di salame cotto
50gr. di mortadella
1 uovo intero
50gr. di grana grattugiato
1 piccolo panino secco
Poco latte
Sale, pepe, noce moscata q.b.
2 foglie di salvia
1 spicchio di aglio
Poco prezzemolo tritato

Sbollentare le foglie del cavolo verza in acqua bollente salata.
Scolare e lasciare asciugare su un canovaccio. Tritare la carne con il salame, la mortadella, 2 foglie di cavolo, il prezzemolo, ed il pane precedentemente ammollato nel latte. Mescolare bene, aggiungere l’uovo, il parmigiano, il sale, il pepe e la noce moscata.
Allargare le foglie di cavolo e mettere al centro di ognuna un poco di ripieno poi, ripiegare la foglia su se stessa formando un fagottino. Chiudere con uno stuzzicadenti.
In una padella far sciogliere una noce di burro con le foglie di salvia e lo spicchio d’aglio, rosolare gli involtini per circa 15 minuti rigirandoli su ambo i lati. Servire subito.

Paperita Patty

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo Precedente

Torino: centrale dello spaccio in appartamento di via Bra

Articolo Successivo

“Train d’union” per un nuovo servizio ferroviario

Recenti:

IL METEO E' OFFERTO DA