Lingotto Musica riparte da Beethoven e Mozart

in CULTURA E SPETTACOLI

La voglia di ricominciare è tanta. “ Noi non dimentichiamo tutti quelli che hanno sofferto. Vogliamo ricominciare e rassicurare il nostro pubblico che vuole tornare a sentire la musica dal vivo”.

Così si è espressa Francesca Gentile Camerana  direttore artistico di Lingotto Musica nel presentare la nuova stagione. In attesa di un nuovo decreto, non è ancora possibile sapere quanti spettatori potranno assistere ai concerti di una sala che prevede 1900 posti.

La stagione sarà divisa in due, una prima parte fino a dicembre con protagonisti musicisti italiani, una seconda da febbraio con grandi musicisti e orchestre straniere. Il tutto all’insegna di Beethoven e Mozart. La prima parte con quattro concerti da novembre a dicembre prevede la formula del doppio concerto giornaliero alle 17.30 e alle 21. Inaugura sabato 7 novembre  Alexander Lonquich pianista e direttore dell’Orchestra da Camera  di Mantova. Verranno eseguiti i primi 3 concerti per pianoforte e orchestra di Beethoven.  L’8 novembre verranno eseguiti il quarto e il quinto. Tutto dedicato a Bach invece il 26 novembre con Alfredo Bernardini alla guida dell’ensemble Zefiro. Prosegue il progetto “Vivaldinsieme” realizzato insieme all’Istituto per i Beni Musicali in Piemonte alla riscoperta dei manoscritti  torinesi. Il 10 dicembre all’Auditorium Vivaldi tavola rotonda “Vivaldi e le Orfane Musiciste. La musica negli Ospedali veneziani al tempo del Prete Rosso”. A seguire la consegna del premio PdSK della critica discografica tedesca ad Alberto Basso per  le Vivaldi Edition. Nel pomeriggio concerto di musiche vivaldiane “Assaggi musicali”. L’11 dicembre al Lingotto Ottavio Dantone direttore e cembalo con Alessandro Tampieri (viola d’amore), eseguiranno un programma tutto dedicato a Vivaldi. Il 23 febbraio la seconda parte della stagione, vede il ritorno della Sachsische Staatskapelle Dresden con Andràs Schiff pianista e direttore con brani di Haydn, Mozart e Mendelssohn. Il 10 marzo la pianista Mitsuko Uchida è ospite per la prima volta dei Concerti del Lingotto con la Mahler Chamber Orchestra con Mozart e Janacek. Il 30 marzo un programma tutto dedicato a Schumann con la WDR Sinfonieorchester Koln diretta da Cristian Macelaru. Il 27 aprile tutto Mozart con la Wiener Kammerorchester e il 21 maggio tutto Beethoven con Les Dissonances e Mario Brunello. Presenti come di consueto le proposte di “Lingotto Giovani” con sei concerti dei migliori talenti musicali.

Pier Luigi Fuggetta

Tags:

Recenti: CULTURA E SPETTACOLI

IL METEO E' OFFERTO DA



Da qui si Torna su