Regione, il 5 aprile richieste le condanne per le "Spese pazze"

in BREVI DI CRONACA

consiglio aulaTra i rimborsi anche un libro “sexy”

Al palagiustizia è l’ora della requisitoria della pubblica accusa al processo per le “spese pazze” dei consiglieri regionali della passata legislatura. In tutto 25 imputati  (molti avevano invece patteggiato) tra i quali anche l’ex governatore leghista Roberto Cota. Sono intervenuti i pm Giancarlo Avenati Bassi che ha fatto una “premessa giuridica” sul valore della contestazione del reato di peculato e la pm Enrica Gabetta (che ha stigmatizzato il fatto che tra le spese di un consigliere figurasse anche ‘Sexploration’, un libro sui  ‘giochi proibiti per giovani coppie’). Il 5 aprile verranno formulate le richiesta di condanna da parte dell’accusa.

Recenti: BREVI DI CRONACA

Da qui si Torna su