Anna Mazzamauro sarà «Nuda e cruda» al Teatro Cantoregi di Carignano

in CULTURA E SPETTACOLI

La stagione teatrale organizzata da E20inscena per il comune di Carignano si chiuderà il prossimo  venerdì 29 marzo alle ore 21 con «Nuda e cruda». Lo spettacolo di Anna Mazzamauro, andato per la prima volta in scena nel 2013, approderà al teatro Cantoregi per l’ultima replica

La lunghissima tournée teatrale, che ha fatto tappa in moltissime città italiane, è sintomatica del successo dello spettacolo. Si tratta di un vero e proprio one-woman-show, in cui Anna Mazzamauro, la signorina Silvani dei film di Fantozzi, si racconta con grande ironia. Dagli esordi teatrali al successo, Anna Mazzamauro si confessa pubblicamente, spogliandosi dei suoi complessi. Così l’autoironia diviene «un modo elegante per nascondere le proprie disgrazie», uno strumento per raccontare della bruttezza e per far riflettere sui pregiudizi della nostra società. «Io sono atipica: brutto vuol dire volgare e sporco — spiega la Mazzamauro — La mia gioia è che dopo anni di crisi adolescenziali e di sofferenza nel dover portare il peso dell’atipicità (per gli altri, non per me) ho capito che ci può essere un altro modo di essere belle». Proprio su questo concetto si basa l’intero spettacolo, in cui l’attrice romana si presenta anche nelle vesti di cantante. Accompagnata dai musicisti Sasà Calabrese e Andrea De Martino e diretta dal regista Livio Galassi, Anna Mazzamauro regala al pubblico un’ora e mezza di divertimento: «Voglio rassicurare che in questo spettacolo sarò più cruda che nuda — conclude l’attrice — altrimenti poi non vengono a teatro».  Certamente le risate garantite ripagano del costo del biglietto: 26 euro in platea e 18 in galleria, che diventano rispettivamente 22 e 16 euro per chi ha diritto alla riduzione. Per informazioni e prenotazioni rivolgersi a E20inscena (392 6405385 | info.e20inscena@gmail.com).

 

Giulia Amedeo